Cyberduck: il client FTP freeware si rinnova

Cyberduck è il popolare client FTP la cui icona a forma di paperella gialla adorna buona parte dei dock di OS X. Il programma offerto come free software è disponibile anche per la piattaforma Windows, ma ha visto i suoi natali nel mondo Mac dove è diventato particolarmente diffuso in virtù delle sue insospettabilmente ricche funzionalità , e per il prezzo conveniente (gratis, a meno che non decidiate di fare una gentile offerta).

Disponibile da oggi la versione 5.0 che offre agli utenti un’interfaccia aggiornata alle ultime tendenze grafiche insieme a una serie di nuove funzionalità . Oltre all’FTP classico ora il programma offre il supporto per il trasferimento di dati da e verso Google Drive, funzione che interesserà  a una larga base di utenza considerato il successo di questa soluzione cloud (dalla consistente offerta di spazio gratuito)

Cyberduck 5 opera con Google Drive
Cyberduck 5 opera con Google Drive.

Sia la versione OS X, sia quella per sistemi Windows sono ora compatibili con le KMS-Managed Keys (SSE-KMS) degli Amazon Web Service per le funzioni di cripting dei dati sul lato server.
Migliorata la gestione degli errori e delle ritrasmissioni automatiche dei singoli segmenti di file multiparte, una caratteristica particolarmente apprezzata da chi è solito effettuare backup online con i numerosi fornitori di questo tipo di servizi (S3, BackBlaze B2, OpenStack Swift): i tempi di backup in caso di connessioni problematiche rimarranno secondo lo sviluppatore i più bassi possibili, grazie alle minori ritrasmissioni di dati.

La versione 5.0, scaricabile gratuitamente per Windows e per sistemi OS X, corregge anche una serie di bug delle release precedenti, tra i quali l’operatività  con Oracle Cloud, gli avvisi per gli utenti Windows dell’importazione di bookmark WinSPC.

Se utilizzate Cyberduck e siete soddisfatti delle sue funzionalità , fate un clic, e offrite un caffè al suo sviluppatore. Se lo merita davvero.

PCProfessionale © riproduzione riservata.