macOS Catalina

macOS Catalina allunga la vita della batteria

La versione 10.15.5 di macOS Catalina include una funzionalità che estende il ciclo di vita della batteria, monitorando temperatura e abitudini di ricarica.

Apple ha annunciato la disponibilità di macOS Catalina 10.15.5. L’aggiornamento include tre principali novità, tra cui la funzionalità denominata Battery Health Management che permette di migliorare il ciclo di vita della batteria. Le altre due riguardano FaceTime e il Pro Display HDR. Non mancano i fix per alcuni bug e miglioramenti vari.

macOS Catalina: gestione dello stato della batteria

La funzionalità Battery Health Management di macOS Catalina è stata progettata per migliorare la durata della batteria dei MacBook. I notebook di Apple, come tutti quelli in commercio, utilizzano batterie agli ioni di litio. Con il passare del tempo diventano meno efficienti, quindi non viene più raggiunta la capacità massima originaria. Ciò è dovuto a diversi fattori, tra cui la temperatura di esercizio e il numero di ricariche effettuate.

La funzionalità introdotta con macOS 10.15.5 rallenta l’invecchiamento chimico della batteria. Ciò avviene attraverso il monitoraggio della temperatura e le abitudini di ricarica. In pratica viene ridotta la capacità massima, in modo da garantire un livello ottimale di carica. Limitare la capacità significa ovviamente diminuire l’autonomia, quindi Apple consente di disattivare la funzionalità nella sezione Risparmio energia delle Impostazioni di sistema.

macOS catalina - Gestione stato batteria

In macOS 10.15.5 è stata inoltre aggiunta l’opzione che consente di controllare la “prominenza” durante le chiamate di gruppo con FaceTime. In pratica è possibile disattivare la funzionalità che cambia automaticamente la dimensione del riquadro quando parla un partecipante.

Apple ha infine aggiunto i controlli per una migliore calibrazione del Pro Display HDR mediante la modifica del punto di bianco e della luminanza. Ci sono anche alcune novità per gli utenti enterprise, tra cui l’incremento di prestazioni per i Mac che sfruttano l’accelerazione hardware della GPU per eseguire specifiche applicazioni, come quelle per le videoconferenze.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Seguo l'evoluzione tecnologia dalla fine degli anni '80 dopo aver acquistato il Commodore 64 e dal 2008 questa passione è diventata un lavoro. Da oltre 12 anni scrivo articoli su diversi argomenti tech e da maggio 2020 ho iniziato la collaborazione con PC Professionale.