Soluzioni 2 in 1 in vista per Apple?

Apple starebbe valutando l’idea di migliorare la funzionalità  dei suoi iPhone e iPad al fine di rendere questi due dispositivi più integrati in un’ottica desktop.

Tale informazione emerge da un curioso brevetto depositato dalla stessa azienda presso gli uffici dell’U.S. Patent and Trademark Office (USPTO) la scorsa settimana. In poche parole la recente innovazione di casa Cupertino vede la possibilità  di utilizzare un iPhone o un iPad per dare vita ad un dispositivo 2 in 1 simile a un Macbook, combinando fisicamente e dal punto di vista fisico hardware queste due differenti gamme di prodotti.

Il primo brevetto infatti vede la presenza di un dispositivo con tastiera fisica e display nel quale si può inserire al posto del classico trackpad un melafonino. Si potrà  avere così un prodotto in stile MacBook appunto, dove l’iPhone provvederebbe a fornire la potenza di calcolo necessaria, l’elaborazione grafica e la connettività , oltre che a fornire la base touchpad.

Il brevetto per l’iPad prevede invece una struttura con tastiera fisica e trackpad e una cornice senza schermo in cui inserire il tablet, che in questo caso fungerebbe ovviamente come display e come cuore operativo del sistema.

Indubbiamente per poter sfruttare al meglio questi combine di accessori, Apple dovrebbe introdurre maggiori ottimizzazioni ad iOS in modo tale da unificare l’esperienza utente e l’interfaccia con quella dei sistemi MacOS. Speriamo non appartenga alla schiera infinita di brevetto depositato da Apple che non vedrà  in alcun modo la luce del sole.

PCProfessionale © riproduzione riservata.