Framework .NET

.NET 5.0, il framework di sviluppo Microsoft sulla via dell’unificazione

Microsoft ha distribuito la versione finale di .NET 5.0, nuova edizione del popolare framework per lo sviluppo di programmi su Windows. Tante le novità, così come lo sforzo di “unificare” la piattaforma in un singolo prodotto.

Microsoft ha annunciato la disponibilità di .NET 5.0, nuova major release del framework per la creazione di software su piattaforma Windows e non solo. La release include un bel po’ di novità su tutti i fronti, e la corporation promette di aggiornare il tool ogni novembre da qui in poi.

Il framework .NET è uno strumento di sviluppo software molto popolare, intimamente connesso con la storia di Windows e in circolazione fin dai primi anni 2000 (quando ancora era previsto il supporto per Windows NT, 98, ME e 2000 oltre a XP). All’interno del framework sono presenti librerie dedicate in grado di astrarre alcune funzioni standard (gestione della memoria, accesso ai dati e alla rete ecc.) e facilitare la creazione di programmi, mentre l’ambiente di runtime permette di eseguire le applicazioni .NET su Windows.

.NET 5.0 rappresenta un aggiornamento sostanzioso alla piattaforma di sviluppo, spiega Microsoft, con performance “grandemente” migliorate in molti dei componenti della piattaforma. Incluse poi le nuove versioni dei linguaggi C# (9) e F# (5), librerie aggiornate (serializzazione Json, HTTP, espressioni regolari), una latenza ridotta, un maggior numero di opzioni per la distribuzione delle applicazioni con client ClickOnce, pacchetti a singolo file e container di dimensioni ridotte.

La quinta major release di .NET espande il supporto alle piattaforme Windows su Arm64 e WebAssembly per le applicazioni di rete, e rappresenta il primo passo verso la strada dell’unificazione. Idealmente, dice ancora Microsoft, gli sviluppatori dovrebbero poter usare un singolo set di API, linguaggi e tool per creare applicazioni in grado di girare su desktop, mobile, IoT o anche cloud.

Per poter creare codice in ambiente .NET 5.0, gli utenti hanno bisogno di installare Visual Studio 16.8 (su Windows) o le ultime versioni di Visual Studio disponibili per macOS e Visual Studio Code. Microsoft ha compilato una lista con i cambiamenti in grado di impattare negativamente sul codice preesistente, mentre sul sito ufficiale sono disponibili tutti i download (SDK, runtime e tool) per Windows, Linux e macOS.

PCProfessionale © riproduzione riservata.