P2P, file sharing e pirateria

Cs.rin.ru, il forum pirata chiede donazioni per continuare a esistere

Cs.rin.ru è un celebre forum specializzato in contenuti videoludici “piratati”, e presto avrà bisogno delle donazioni degli utenti per continuare a esistere nella sua forma attuale.

Anche noto come Steam Underground Community (SUC), Cs.rin.ru è un forum specializzato nella distribuzione di giochi pirata e dei “crack” necessari a bypassare le DRM e altre restrizioni imposte dagli sviluppatori. Basato evidentemente in Russia, Cs.rin.ru sta ora vivendo una fase piuttosto delicata della sua lunga vita in Rete. Una vita che, per proseguire, avrà ora bisogno del contributo attivo di almeno una parte dei molti utenti che hanno registrato un account.

Gli admin di Cs.rin.ru hanno infatti comunicato un significativo cambio di regime per quanto riguarda la situazione finanziaria del sito: lo sponsor che aveva fin qui coperto le spese di hosting (il proprietario di Russian Information Network) ha fatto sapere che non potrà più continuare a farlo in futuro.

Cs.rin.ru

La community di SUC dovrà quindi rivolgersi a una copertura finanziaria alternativa, e dovrà farlo piuttosto in fretta: all’inizio di maggio il forum si sposterà su un nuovo server, mentre il dominio storico del sito continuerà a essere disponibile (e attivo) in forma gratuita. Dopo il cambio di server, Cs.rin.ru avrà bisogno di raccogliere donazioni per almeno €1.200 per coprire le spese di hosting annuali.

La fine della “sponsorizzazione” di RIN era un evento che prima o poi si sarebbe verificato, dicono gli admin di Cs.rin.ru, e al momento le donazioni degli utenti rappresentano l’unica strada percorribile per continuare a tenere online la community. Altra scelta obbligata è infine l’uso delle valute virtuali come strumento di finanziamento “anonimo”: Cs.rin.ru accetta donazioni in Bitcoin, Monero, Litecoin, Dash e in altre criptomonete.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Ha avuto il suo incontro fatale con la tecnologia negli anni '80, prima con i giochi arcade e poi con l'Intellivision di Mattel, e da allora la passione è andata solo aumentando. Quando non passa il proprio tempo a consumare notizie sull'attualità informatica ama leggere (su carta), scrivere, fotografare e collezionare vecchi libri sui sistemi operativi obsoleti.