Mirror's Edge Catalyst

Gioco della settimana: Mirror’s Edge Catalyst

Mirror’s Edge Catalyst vede il ritorno di Faith Connors e delle spericolate acrobazie parkour tra i grattacieli di una città distopica. Un ritorno in grande stile che perde, almeno in parte, la magia dell’originale.

Ci sono voluti otto anni e le richieste insistenti degli appassionati, ma alla fine, nel 2016, Electronic Arts ha pubblicato un degno secondo capitolo della saga di Mirror’s Edge. Mirror’s Edge Catalyst è in realtà un reboot del ME originale, anche se la protagonista è sempre la stessa così come lo scenario distopico in cui si muovo i runner che saltano tra un grattacielo e l’altro.

La storia di Mirror’s Edge Catalyst segue le avventure e il ritorno alla libertà di Faith Connors, una runner che agisce ai limiti (e spesso oltre i limiti) della legge consegnando pacchi e messaggi in una città (Glass) ossessionata dal tecnocontrollo. Com’è tradizione, il canovaccio originale si complicherà piuttosto in fretta e Faith dovrà guardarsi le spalle da ogni sorta di avversari e pericoli.

Il gameplay di Mirror’s Edge Catalyst è un’evoluzione piuttosto “conservativa” di quello del primo ME, alla base c’è sempre la possibilità di camminare sui muri e di saltare per ogni dove. Nel corso dell’avventura, Faith acquisirà però nuove capacità e tool aggiuntivi in grado di rendere la traversata delle guglie di vetro e cemento di Glass molto più agevole e divertente.

La promessa di libertà (quasi) assoluta di Mirror’s Edge è poi mantenuta in pieno in Catalyst, visto che nel nuovo capitolo c’è davvero un mondo (che vive sui tetti e nei super-attici) tutto da esplorare e pieno di cose da fare, di missioni secondarie, di “sfide” create dagli utenti, di messaggi da consegnare, corse competitive, chip da rubare e molto altro ancora.

Mirror’s Edge è un’esperienza ludica moderna, dalla grafica estremamente raffinata e complessa rispetto alle strutture “semplici” e geometriche del primo gioco. Tra gli appunti che possiamo fare al gioco ci sono la mancanza della “magia” dell’originale, e le sessioni di combattimento che, se possibile, sono diventate ancora più tediose rispetto a ME. Mirror’s Edge Catalyst è disponibile su PC Windows, PS4 e Xbox One.

PCProfessionale © riproduzione riservata.