The Eternal Castle

Gioco della settimana: The Eternal Castle [REMASTERED]

Presunto remake di un classico altrettanto presunto, The Eternal Castle [REMASTERED] offre un’esperienza di gioco al confine tra il retrogaming e la metanarrazione videoludica.

Distribuito nel 2019 a opera di un team tutto italiano, The Eternal Castle [REMASTERED] è un’interessante esperimento metanarrativo (e metavideoludico) che offre diversi livelli di lettura e spunti di interesse. The Eternal Castle è anche un gioco, ovviamente, con molti pro e qualche contro per chi non gradisce i controlli troppo imprecisi.

The Eternal Castle [REMASTERED] viene presentato come un remake dell’originale “ETERNAL CASTLE” uscito nel 1987, un platformer cinematico ricostruito tutto a memoria e riprodotto fedelmente con la palette grafica originale. Una palette che secondo gli autori era già stata “danneggiata” per far entrare le copie pirata su un singolo floppy disk da 720Kb.

La storiella personale raccontata dagli autori è però del tutto inventata, e serve da introduzione per quella che appare a tutti gli effetti una dichiarazione d’amore al genere che ha dato i natali ad Another World/Out of This World, Flashback, Prince of Persia e altri grandi classici del passato videoludico che non passa mai.

Lo scenario di The Eternal Castle [REMASTERED] comincia con un’ambientazione sci-fi ma subito diventa più complesso inglobando horror, scenari post-apocalittici in stile Mad Max e altro ancora. I colori su schermo si contano sulle dita di una mano, l’animazione è in perfetto stile Prince of Persia e l’atmosfera è decisamente coinvolgente – soprattutto per chi condivide lo stesso amore degli autori per i platformer cinematici come chi scrive.

The Eternal Castle [REMASTERED] rappresenta anche una riflessione critica sul fenomeno commerciale del retrogaming, i remake e l’abuso della “pixel art” un tanto al chilo, altra chiave di lettura capace di valorizzare una delle produzioni indie (per giunta italiana) più interessanti di questi anni.

Dal punto di vista del gameplay, però, i difetti non mancano: i controlli del protagonista tendono a essere imprecisi, troppo imprecisi e sicuramente più imprecisi di molti dei platform che abbiamo provati dagli anni ’90 a oggi. The Eternal Castle [REMASTERED] è in vendita su Steam: sono pochi euro, e tutto considerato li vale tutti.

PCProfessionale © riproduzione riservata.