GTA (Grand Theft Auto V)

Grand Theft Auto, il nuovo capitolo nel 2023?

Stando alle comunicazioni finanziarie di Take-Two Interactive, Grand Theft Auto 6 potrebbe arrivare da qui a tre, forse quattro anni. Il budget per il marketing lo conferma.

Mentre GTA V continua a macinare record di vendita e GTA IV è tornato su Steam in una nuova incarnazione “DRM-free”, Take-Two Interactive e la sussidiaria Rockstar Games sarebbero già attivamente impegnati a preparare il futuro della celebre saga di action game a tema criminale. Grand Theft Auto 6 è in piena fase di sviluppo, dicono i rumor, e il colosso statunitense avrebbe già stabilito quella che è la finestra di lancio del nuovo blockbuster videoludico annunciato.

Le ultime informazioni indirette sul futuro GTA 6 arrivano da una recente comunicazione inviata da Take-Two alla SEC americana, dove si parla di un budget per il marketing fissato a 89 milioni di dollari tra aprile 2023 e marzo 2024. Si tratta di un incremento significativo (più del doppio) rispetto alla solita spesa in pubblicità di Take-Two, segno del fatto che la corporation dovrebbe lanciare un grosso progetto proprio nei 12 mesi del periodo indicato.

GTA 6 è al momento solo un’indiscrezione, ma negli ultimi anni le notizie sul budget pubblicitario di Take-Two hanno permesso di predire con una certa accuratezza il lancio di blockbuster del calibro di Red Dead Redemption 2. Nel 2023, Grand Theft Auto V festeggerà il suo decimo compleanno dal debutto sul mercato.

La finestra temporale emersa dalla comunicazione alla SEC sarebbe insomma compatibile con le possibili ipotesi sul lancio di Grand Theft Auto 6, e permetterebbe a Take-Two di invadere il mercato con una nuova esperienza ludica pienamente “next-gen” per PC, PS5 e Xbox Series X. Non che la corporation abbia fretta, in ogni caso: GTA Online, il servizio multiplayer connesso a GTA V, continua a generare milioni di dollari di ricavi.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Ha avuto il suo incontro fatale con la tecnologia negli anni '80, prima con i giochi arcade e poi con l'Intellivision di Mattel, e da allora la passione è andata solo aumentando. Quando non passa il proprio tempo a consumare notizie sull'attualità informatica ama leggere (su carta), scrivere, fotografare e collezionare vecchi libri sui sistemi operativi obsoleti.