PlayStation 5

PlayStation 5, presentate le specifiche hardware

Dopo Xbox Series X è ora la PlayStation 5 a finire sotto i riflettori con le specifiche hardware dettagliate. La nuova “Play” sarà next-gen soprattutto nello storage a stato solido.

A poca distanza dalla presentazione ufficiale dell’hardware di Xbox Series X, anche Sony ha reso pubblici i dettagli sulle specifiche tecniche della PlayStation 5. Mark Cerny, designer responsabile del progetto PS5, ha evidenziato i punti di forza della console mentre in rete già infuriano le discussioni e i confronti tra le macchine videoludiche di nona generazione.

Sulla carta, i componenti hardware di PlayStation 5 sono molto simili a quelli della nuova Xbox – come già erano simili quelli di PS4 e Xbox One: la nuova Play includerà una CPU AMD Zen 2 con 8 core e 12 thread a 3,5GHz “variabili”, mentre la GPU sarà basata su architettura RDNA 2 con 36 Compute Unit (contro i 52 CU di Xbox Series X) operanti a 2,23GHz.

La GPU di PlayStation 5 sarà in grado di fornire una potenza da 10,28 teraFLOPS, un valore inferiore alle performance teoriche di Xbox Series X (12 teraFLOPS); la memoria sarà anche qui di 16GB (GDDR6), mentre lo storage interno sarà affidato a un’unità SSD PCIe 4.0 da 825GB con un controller custom a 12 canali. Le prestazioni di I/O sono di 5,5GBps, il doppio rispetto a quelle dell’SSD di Xbox.

Un’altra novità (e differenza) importante di PS5 è poi il supporto per lo storage esterno basato su SSD M.2 commerciali, con una lista di unità compatibili che Sony fornirà alla bisogna. Anche il comparto audio della console gioverà della nuova potenza a disposizione, risultando più immersivo rispetto a quello di PS4.

PS5 vs Xbox Series X

Cerny ha sottolineato come il design di PS5 risponda a specifiche esigenze emerse dal feedback degli sviluppatori soprattutto sul fronte dello storage interno, mentre a chi già fa confronti con Xbox Series X suggerisce di attendere e verificare le qualità “nascoste” di un hardware tarato specificatamente per garantire esperienze videoludiche next-gen. Per conoscere il prezzo e la data di lancio finale, invece, occorrerà attendere ulteriori comunicazioni.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Ha avuto il suo incontro fatale con la tecnologia negli anni '80, prima con i giochi arcade e poi con l'Intellivision di Mattel, e da allora la passione è andata solo aumentando. Quando non passa il proprio tempo a consumare notizie sull'attualità informatica ama leggere (su carta), scrivere, fotografare e collezionare vecchi libri sui sistemi operativi obsoleti.