Come impostare l’audio delle singole applicazioni su Windows 10

L’ultima major release dell’OS Microsoft mette a disposizione un nuovo pannello delle Impostazioni per la modifica dei volumi audio, con un setup personalizzabile per ogni applicazione e la possibilità di scegliere liberamente tra le periferiche audio disponibili.

Fra le molte novità introdotte da Microsoft con l’aggiornamento April 2018 Update, Windows 10 include ora un nuovo metodo per modificare le impostazioni audio. Il nuovo pannello fa parte delle Impostazioni – l’alternativa formato-app al vecchio Pannello di Controllo – e include opzioni di personalizzazione fin qui non disponibili in maniera nativa sull’OS Microsoft.

Il nuovo pannello delle impostazioni audio è accessibile aprendo le Impostazioni (premere il tasto Windows, digitare e fare click su Impostazioni), selezionando Sistema, Audio (dal pannello sulla sinistra) e infine Altre opzioni audio sul fondo della pagina.

Dal pannello delle impostazioni così aperto possiamo configurare il volume “master” dell’intero sistema, così come modificare il volume dell’audio delle singole app/applicazioni già aperte e con eventi sonori attivati: Windows permetterà di impostare l’audio, il dispositivo di output e quello di input (laddove siano presenti diverse periferiche di gestione dell’audio in uscita e in entrata).

Come suggerito dal testo presente sulla pagina, l’audio delle singole applicazioni sarà una “percentuale del volume master”: impostando una app al 50% con il master al 90%, il volume finale della app sarà equivalente al 45% del volume totale sulla periferica audio selezionata. Potrebbe essere necessario chiudere e riavviare l’applicazione interessata affinché le modifiche abbiamo effetto, mentre l’OS dovrebbe in seguito ricordare le impostazioni audio specificate alla nuova riapertura dell’applicazione. Come è tipico dell’ambiente Windows, in quest’ultimo caso l’esperienza dei singoli utenti e delle singole app può variare.

Le nuove impostazioni audio di Windows 10 1803 permettono di ottenere per altre vie – la personalizzazione dell’audio delle singole applicazioni – quello che era già possibile da tempo con l’applet Mixer volume (tasto destro del mouse sull’icona Altoparlante nel Systray, Apri mixer volume), mentre la possibilità di specificare diverse combinazioni di periferiche di input e output per l’audio è una novità fin qui accessibile solo tramite utility di terze parti.

Nessun Articolo da visualizzare