Internet Explorer

Microsoft Teams, fine del supporto per Internet Explorer 11

Microsoft da seguito ai piani già indicati in passato per l’abbandono progressivo di Internet Explorer 11. Si comincia con Teams, che ora richiede l’uso di Edge.

Microsoft è tutta concentrata nella promozione di ChrEdge, il nuovo browser clonato da Google Chrome/Chromium che ha preso il posto della versione standard di Edge, con metodi decisamente poco apprezzati dagli utenti. Tra le vittime dei nuovi piani di Redmond c’è Internet Explorer, storico browser ora noto soprattutto per rappresentare un rischio alla sicurezza degli utenti e poco altro.

La corporation statunitense ha da tempo fatto presente il suo piano per l’abbandono definitivo di IE 11, ultima versione del browser ancora presente in Windows 10 (20H2) come relitto di un passato che non esiste più. Il piano è entrato in funzione nella giornata di ieri, con la fine del supporto ufficiale di Microsoft Teams su IE.

IE to Edge Microsoft Teams

Su un sistema Windows 10 pienamente aggiornato, se si prova a visitare un sito non supportato da IE come quello di Teams si viene accolti da un messaggio di errore. Il browser è ora programmato per reindirizzare l’utente al nuovo Edge/ChrEdge, anche se Teams potrebbe ancora funzionare senza problemi su IE. Almeno per il momento.

Di qui in poi, in ogni caso, Microsoft non si preoccuperà di garantire il supporto a Internet Explorer nei nuovi aggiornamenti e nelle funzionalità innovative della sua piattaforma di comunicazione e collaborazione. La prossima tappa per il pensionamento di IE è fissata per l’agosto 2021, quando il browser perderà anche il supporto ufficiale del servizio cloud Microsoft 365.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Ha avuto il suo incontro fatale con la tecnologia negli anni '80, prima con i giochi arcade e poi con l'Intellivision di Mattel, e da allora la passione è andata solo aumentando. Quando non passa il proprio tempo a consumare notizie sull'attualità informatica ama leggere (su carta), scrivere, fotografare e collezionare vecchi libri sui sistemi operativi obsoleti.