Riportare il menu Start in Windows 8

L’ultima release pubblica di Windows 8 (Microsoft non la chiama beta ma “Preview”) è stata immediatamente scaricata da più di un milione di utenti, molti dei quali continuano a lamentare la scomparsa di uno degli elementi più caratteristici del desktop di Windows: il menu Start. La speranza che Microsoft lo ripristini nella versione finale del sistema operativo è davvero fievole: è chiaro ormai da tempo che per la società  di Redmond il punto di partenza delle operazioni deve essere la nuova interfaccia Metro. Se avete iniziato a usare la Consumer Preview e proprio non riuscite a sopportare l’assenza del menu Start, ecco una buona notizia: ripristinarlo è piuttosto facile, grazie all’opera di società  e programmatori indipendenti. Una delle soluzioni più convincenti è quella targata Stardock, un’azienda che produce apprezzati tool di personalizzazione dell’interfaccia di Windows. Si chiama Start8 e riproduce le funzioni originali del menu Start aggiungendovi per giunta qualche comodità .

L’impostazione grafica segue lo stile di Windows 8, quindi si integra alla perfezione con l’estetica del nuovo ambiente; il menu offre un accesso rapido a tutte le funzioni più importanti e un pratico sistema di ricerca che permette di scovare in pochi istanti qualsiasi applicazione installata, sia di tipo tradizionale sia Metro. Un clic destro mostra invece un menu di sistema che include alcune funzioni di uso comune, come il pulsante di spegnimento (che molti utenti della “beta”, essendo scomparso il menu Start, all’inizio non sanno proprio dove cercare) o e permette di aprire la finestra Esegui per impartire comandi da tastiera.

Nessun Articolo da visualizzare