Ripristino da Dvd in Windows 8.1

Windows permette da molto tempo di creare un supporto di ripristino, utilizzabile per recuperare il computer quando non si avvia più correttamente oppure segnala errori gravi. Un tempo il supporto poteva essere soltanto un Cd o un Dvd, ma Windows 8 ha introdotto una nuova opzione e consente di realizzare un supporto di ripristino anche su chiavetta Usb. Le memorie di massa di questo tipo offrono certamente molti vantaggi: sono più veloci, meno soggette a danni e possono essere riscritte in qualsiasi momento.

SistemiOperativi1In qualche caso, però, i tradizionali dischi ottici non possono ancora essere sostituiti: alcuni computer, per esempio, non supportano il boot da Usb. Se Windows 8 ha introdotto il supporto alle memorie Usb, l’aggiornamento 8.1 ha invece eliminato le funzioni di creazione dei dischi di ripristino ottici. Avviare l’ambiente di ripristino da un disco ottico non è però del tutto impossibile. Infatti, questa funzione è integrata anche nel tradizionale Dvd di installazione di Windows: vediamo come utilizzarlo per raggiungere gli strumenti di manutenzione. Inserite il disco nel lettore e avviate il sistema; indicate l’unità  ottica come primo disco di boot, tramite l’opzione del Bios oppure il menu di selezione apposito, disponibile ormai nella maggior parte dei computer.

Procedete come se voleste installare il sistema operativo: dopo la fase di caricamento iniziale, verificate che le opzioni relative alla lingua e al layout della tastiera siano corrette; poi selezionate Avanti nella prima schermata. Fate clic sul collegamento Ripristina il computer, selezionate Risoluzione dei problemi e poi Opzioni avanzate per accedere alle opzioni di ripristino.

 

Nessun Articolo da visualizzare