Un centro di notifica per Windows

Le funzioni di Windows sono cresciute moltissimo nel corso del tempo, ma questa evoluzione in alcuni casi è avvenuta in modo poco ordinato, senza un progetto complessivo e unitario. Esempi lampanti sono il sistema di installazione, aggiornamento e gestione dei software applicativi, sostanzialmente demandato alla buona volontà  degli sviluppatori, e l’organizzazione delle notifiche: Windows propone semplicemente un’area di notifica sulla barra delle applicazioni, subito a sinistra dell’orologio, a cui ogni applicazione può aggiungere un’icona per fornire all’utente informazioni, messaggi e una primitiva forma di interattività . Ma l’implementazione anche in questo caso è lasciata alla buona volontà  dei singoli sviluppatori, che possono decidere di procedere come meglio credono. Molti altri sistemi operativi offrono invece già  da tempo un sistema centralizzato di gestione delle notifiche, e anche gli utenti di Windows si stanno rapidamente abituando a questa nuova impostazione, poiché è disponibile in tutti i sistemi operativi destinati al mercato dei dispositivi mobile.

Utility2Esiste però una soluzione molto efficace per centralizzare le notifiche anche in ambiente Windows: si chiama Growl, e può essere scaricata gratuitamente. Nonostante la sua notevole potenza, questa utility è semplice da utilizzare: dopo aver completato l’installazione si possono impostare le proprietà  generali, e poi quelle specifiche per ogni applicazione supportata. Growl può comunicare con moltissimi programmi di terze parti, e offre anche funzioni per interfacciarsi con i servizi del sistema operativo. Gli aggiornamenti possono riguardare l’arrivo di nuovi messaggi all’account di Gmail, il completamento di un job di transcodifica video in Handbrake, oppure il superamento di una specifica soglia di occupazione nell’hard disk del Pc.

Le notifiche vengono mostrate come semplici ma gradevoli pannelli popup (personalizzabili nell’aspetto e nella posizione), che spariscono dopo qualche secondo; un clic destro li chiude immediatamente, mentre un clic sinistro richiama l’applicazione o il servizio che li ha generati. Growl gestisce efficacemente le notifiche anche quando non ci si trova di fronte al monitor: l’elenco viene comunque aggiornato e può essere visualizzato quando si ritorna al Pc, senza timore di perdere informazioni importanti. Le notifiche possono anche essere inoltrate a un altro computer, a uno smartphone oppure inviate via mail: Growl può quindi essere un prezioso strumento di monitoraggio remoto per tenere sotto controllo lo stato di tutti i computer di una rete locale.

 

Nessun Articolo da visualizzare