Windows 10

Windows 10 2004, l’installazione da zero non funziona

Alcuni utenti hanno segnalato che la funzionalità Installazione da zero non può essere attivata dopo aver effettuato l'aggiornamento a Windows 10 2004.

Windows 10 2004 (ovvero Windows 10 May 2020 Update) ha già causato diversi problemi agli utenti, tra cui l’impossibilità di utilizzare le stampanti USB. L’ultimo bug in ordine di tempo riguarda l’installazione da zero. Alcuni utenti hanno segnalato che non può essere utilizzata dopo aver effettuato l’aggiornamento.

La funzionalità Installazione da zero permette di effettuare un’installazione pulita di Windows. La procedura conserva le impostazioni, i file personali e le app di Windows Store installate dal produttore, mentre sono cancellate tutte le applicazioni di terze parti (ad esempio quelle definite “bloatware”). La funzionalità è accessibile da Impostazioni -> Aggiornamento e sicurezza -> Sicurezza Windows -> Prestazioni e integrità del dispositivo.

Per avviare il processo si deve cliccare il link “Informazioni aggiuntive” e quindi il pulsante “Per iniziare“. Dopo aver installato Windows 10 May 2020 Update, alcuni utenti hanno scoperto che il clic sul link porta alla pagina del supporto tecnico, invece di avviare l’installazione da zero. Il bug era stato individuato dai partecipanti al programma Windows Insider, ma Microsoft non ha trovato la soluzione. Nell’elenco dei problemi noti non viene indicato.

Windows 10 - Installazione da zero

Qualcuno ipotizza che l’installazione da zero sia stata eliminata* con Windows 10 2004 e sostituita dalla nuova funzionalità che permette di ripristinare Windows 10 dal cloud. Quest’ultima però non effettua un’installazione pulita, ma una reinstallazione “in place” senza cancellare il bloatware preinstallato dal produttore del computer.

Microsoft ha intanto aggiornato le informazioni sul bug delle stampanti USB, specificando che il problema si verifica anche con le stampanti software, ad esempio quelle che consentono di stampare in PDF. Altre segnalazioni sono arrivate dopo il rilascio della patch KB4557957 del 9 giugno. Su alcuni computer ibridi viene attivata l’interfaccia tablet (maggiore spaziatura tra icone e cartelle) anche se la tastiera è collegata.

*Aggiornamento del 16 giugno 2020: Microsoft ha aggiornato la pagina del supporto tecnico per chiarire che l’installazione da zero è ora possibile quando viene scelta l’opzione “Reimposta il PC” nella sezione Ripristino. Se l’utente decide di mantenere i file viene chiesto se le app preinstallate devono essere ripristinate.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Seguo l'evoluzione tecnologia dalla fine degli anni '80 dopo aver acquistato il Commodore 64 e dal 2008 questa passione è diventata un lavoro. Da oltre 12 anni scrivo articoli su diversi argomenti tech e da maggio 2020 ho iniziato la collaborazione con PC Professionale.