Windows 10

Windows 10, BSOD e file cancellati dopo l’ultimo Patch Tuesday

Microsoft ha distribuito l’ennesimo aggiornamento fallato, costringendo un numero non precisato di utenti a sperimentare crash, BSOD e file cancellati.

I Patch Tuesday di Microsoft dovrebbero includere gli aggiornamenti più stabili e sicuri per Windows e gli altri prodotti software della corporation, ma Redmond non è a quanto pare più in grado di garantire nemmeno questo minimo livello di qualità dopo il licenziamento di massa dei suoi betatester interni.

A ulteriore dimostrazione di questo tristissimo stato di cose, anche l’aggiornamento cumulativo per Windows 10 1903 (e 1909) distribuito lo scorso 14 aprile (KB4549951) ha causato problemi gravi se non dei veri e propri disastri per un certo numero di utenti.

Microsoft Patch Tuesday

Stando a quanto denunciato dalle “vittime” del nuovo update fallato di Microsoft, in alcuni casi l’aggiornamento KB4549951 non riesce a completare la fase di installazione. Se il processo riesce, invece, c’è chi si è ritrovato a sperimentare schermate blu della morte in serie (a intermittenza o subito dopo l’avvio del PC) con un messaggio di errore a scelta tra i seguenti:

  • PAGE_FAULT_IN_NONPAGED_AREA
  • CRITICAL_PROCESS_DIED
  • ACPI_BIOS_ERROR
  • INACCESSIBLE BOOT DEVICE
  • MEMORY_MANAGEMENT
  • DPC_WATCHDOG_VIOLATION
  • Portcls.sys

Diversi utenti hanno altresì sperimentato la cancellazione dei file, dei documenti salvati sul drive di sistema o delle app scaricate dallo Store di Windows. In tutti i casi, l’unico consiglio valido consiste nel disinstallare l’update KB4549951 (qualora esso risultasse già installato) e attendere nuovi aggiornamenti per gli aggiornamenti bucati da parte di Microsoft.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Ha avuto il suo incontro fatale con la tecnologia negli anni '80, prima con i giochi arcade e poi con l'Intellivision di Mattel, e da allora la passione è andata solo aumentando. Quando non passa il proprio tempo a consumare notizie sull'attualità informatica ama leggere (su carta), scrivere, fotografare e collezionare vecchi libri sui sistemi operativi obsoleti.