Windows 10 app Android

Windows 10 Build 20197, app Android su desktop

Grazie alla collaborazione tra Microsoft e Samsung, gli utenti possono eseguire le app Android installate sullo smartphone all'interno di Windows 10.

Microsoft ha annunciato la disponibilità di Windows 10 Build 20197 per gli utenti iscritti al canale Dev del programma Windows Insider. L’unica novità è l’aggiunta delle funzionalità Gestione disco in Impostazioni PC. L’azienda di Redmond ha inoltre rilasciato un aggiornamento che permette di eseguire app Android tramite l’app Your Phone.

Windows 10 consente di gestire il computer mediante la sezione denominata Impostazioni PC, ma per molte funzionalità è ancora necessario utilizzare il vecchio Pannello di controllo. L’obiettivo finale è eliminare il “doppione”, quindi l’azienda di Redmond aggiunge gradualmente le varie funzionalità al nuovo Impostazioni PC. Stavolta è il turno di Gestione disco. A differenza di quest’ultimo (accessibile digitando “diskmgmt.msc” nella casella di ricerca), la versione aggiornata è stata sviluppata da zero in modo da offrire una migliore accessibilità e integrazione con la pagina Archiviazione.

La nuova sezione, accessibile tramite Impostazioni PC > Sistema > Archiviazione > Gestione dischi e volumi, permette di eseguire varie operazioni, come visualizzare le informazioni, creare/formattare volumi e assegnare lettere di unità.

Windows 10 Gestione dischi

Microsoft ha inoltre rilasciato per tutti la nuova versione dell’app Your Phone (Il tuo telefono) che consente ora di avviare le app Android in Windows 10. Si tratta della funzionalità annunciata in occasione del lancio dei Galaxy Note 20. Utilizzando l’app Your Phone insieme all’app Link to Windows (Collegamento a Windows), gli utenti possono vedere su desktop le app Android installate su smartphone.

Le app vengono eseguite all’interno di finestre separate e possono essere “pinnate” nella barra delle applicazioni o nel menu Start, come se fossero app Windows native. L’interazione può avvenire tramite mouse, tastiera, stilo e touch. Smartphone e PC devono essere (ovviamente) sulla stessa rete WiFi. Purtroppo sono supportati solo i dispositivi Samsung.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Seguo l'evoluzione tecnologia dalla fine degli anni '80 dopo aver acquistato il Commodore 64 e dal 2008 questa passione è diventata un lavoro. Da oltre 12 anni scrivo articoli su diversi argomenti tech e da maggio 2020 ho iniziato la collaborazione con PC Professionale.