Sony: PlayStation 4 gioca con le altre piattaforme

La corporation nipponica attenua il divieto sul gioco cross-platform a partire da Fortnite, e nuovi titoli dovrebbero arrivare nel prossimo futuro. La voce degli utenti è stata più forte di quella del mero business?

Dopo mesi di polemiche, proteste e umorismo feroce nei confronti delle sue politiche commerciali, Sony ha in queste ore annunciato un’apertura concreta verso la possibilità del gioco multiplayer tra gli utenti di diverse piattaforme videoludiche. I proprietari di PS4 potranno quindi darsele di santa ragione con quelli di Xbox, PC e non solo, almeno negli scontri in stille Battle Royale di Fortnite.

Il popolarissimo sparatutto cartoonesco di Epic Games – un autentico fenomeno che raccoglie 125 milioni di giocatori e centinaia di milioni di dollari di ricavi al mese – è infatti il primo gioco per cui Sony ha deciso di implementare il gioco cross-platform, una scelta che farà certamente felice l’esercito dei fan e che prevede la possibilità di condividere le funzionalità di “gameplay, progresso di gioco e commercio” di Fortnite tra i network di PS4, Xbox One, Switch e le piattaforme già supportate in precedenza (PC Windows, Mac, Android, iOS).

Il supporto cross-platform (in beta) per Fortnite rappresenta un “primo passo” verso l’apertura del network di PlayStation 4 alle reti esterne, ha spiegato Sony, e costituisce un’opportunità di test e studio con l’obiettivo finale di garantire la migliore esperienza di gioco possibile per gli oltre 80 milioni di utenti che hanno una PS4 (Pro) in casa.

La decisione di Sony rappresenta di fatto una capitolazione – per quanto “soft” e senza particolari drammi tecnologici o commerciali – delle politiche del colosso nipponico nei confronti delle richieste dei giocatori, da tempo interessati alle possibilità di cross-play tra le diverse piattaforme videoludiche oggi in commercio.

Ultimamente, alle proteste dei giocatori si erano unite anche le richieste sempre più insistenti di sviluppatori e publisher, con Bethesda che era addirittura arrivata a consegnare un ultimatum a Sony sull’implementazione “non negoziabile” del supporto cross-play per far uscire il nuovo gioco di carte Elder Scrolls Legends su PS4. Per ora, Sony ha quindi deciso di “sperimentare” il gioco multi-piattaforma con Fortnite e ha promesso di estendere il cross-play ad altri titoli nel prossimo futuro.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Ha avuto il suo incontro fatale con la tecnologia negli anni '80, prima con i giochi arcade e poi con l'Intellivision di Mattel, e da allora la passione è andata solo aumentando. Quando non passa il proprio tempo a consumare notizie sull'attualità informatica ama leggere (su carta), scrivere, fotografare e collezionare vecchi libri sui sistemi operativi obsoleti.