Google Search On

Google Search On, IA per ricerche migliori

Google ha annunciato diverse novità durante l'evento Search On, tra cui l'uso dell'intelligenza artificiale per mostrare risultati più rilevanti alle ricerche degli utenti.

Google ha annunciato numerosi miglioramenti per il suo motore di ricerca durante l’evento Search On trasmesso in diretta streaming su YouTube. Per mostrare risultati più pertinenti verranno utilizzati nuovi algoritmi di intelligenza artificiale, uno dei quali può identificare anche query scritte in maniera sbagliata.

L’obiettivo di Google Search è ovviamente mostrare i risultati più rilevanti alle ricerche degli utenti. Dato che alcune query contengono però errori di ortografia, l’azienda di Mountain View ha sviluppato un nuovo algoritmo che sfrutta una rete neurale per decifrare le richieste degli utenti. Il motore di ricerca suggerirà la query corretta in soli 3 millisecondi.

Un secondo miglioramento consente di indicizzare singoli passaggi all’interno di una pagina web. In questo modo viene trovata anche una frase specifica che risponde alla domanda dell’utente. Le reti neurali permettono inoltre di comprendere gli argomenti secondari.

Google Search IA

Grazie all’intelligenza artificiale, Google riesce ad identificare i momenti chiave nei video. Questi momenti vengono quindi etichettati in modo che l’utente possa saltare al punto preciso, come i capitoli di un libro.

Google Search IA video tag

Durante l’evento Search On sono state annunciate anche novità per la ricerca visuale tramite Google Lens. La tecnologia di riconoscimento delle immagini è accessibile direttamente dalla barra di ricerca dell’app Google su Android e iOS. È possibile risolvere problemi di matematica, chimica o fisica, trovare informazioni su milioni di oggetti e tradurre automaticamente un testo.

Lens in Google Search

Un’altra funzionalità in arrivo consente di cercare gli oggetti mostrati nelle immagini. Basta tenere premuto il dito sull’immagine e Lens troverà il prodotto corrispondente per un eventuale acquisto.

Shopping con Google Lens

La potenza dell’intelligenza artificiale viene sfruttata per un’altra utile funzionalità, denominata “hum to search“. Toccando l’icona del microfono nell’app Google e successivamente il pulsante “Cerca un brano”, l’utente può cercare il brano musicale di cui non ricorda il nome o l’autore. Basta canticchiare o fischiare il motivetto per circa 10-15 secondi e l’algoritmo di machine learning troverà la canzone.

Google music search

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Seguo l'evoluzione tecnologia dalla fine degli anni '80 dopo aver acquistato il Commodore 64 e dal 2008 questa passione è diventata un lavoro. Da oltre 12 anni scrivo articoli su diversi argomenti tech e da maggio 2020 ho iniziato la collaborazione con PC Professionale.