Il punto del venerdì – 12 dicembre 2008

Questa settimana ha visto come protagoniste una serie di indiscrezioni sul prossimo confronto tra AMD e Nvidia nel settore grafico, che inizierà  tra meno di un mese quando i produttori presenteranno al CES di Las Vegas le proprie nuove soluzioni.

In attesa del completamento del processo prodittivo a 40 nm da parte di TSMC, che fornirà  il supporto produttivo a entrambe le aziende Nvidia ha completato lo sviluppo dei modelli di Gpu GT200 a 55 nm, che permettono prestazioni superiori contestualmente a consumi inferiori. La prima scheda, già  apparsa in rete sia in forma “anonima” sia attraverso un produttore (Zotac) sarà  la GeForce GTX265, aggiornamento dell’attuale modello con caratteristiche tecniche del tutto simili.

 

gtx260-55-654564465654.jpg

A seguire farà  la comparsa sul mercato anche la GTX285, che beneficerà  del nuovo processo produttivo sbarazzandosi del connettore a 8 pin PEG e passando a due 6 pin PEG, grazie a una richiesta energetica di 183 watt, a differenza dei 236 attuali per la GTX280.

gtx295-654645465465645.jpg 

Una nuova scheda comparirà  inoltre nel catalogo Nvidia, soluzione destinata a riconquistare nettamente lo scettro di regina prestazionale, scalzando la Radeon HD4870 X2 di AMD. Stiamo parlando della GTX295, soluzione dual Gpu basata su due core utilizzati sulla GTX285 in abbinamento a un doppio bus a 448 bit e un totale di 1.792 Mbyte di memoria Gddr3.

AMD dal canto suo non resta certo a guardare, è notizia di oggi infatti la prossima presentazione di una nuova famiglia di schede basate su un’evoluzione del chip RV770 adottato oggi dalle HD4870 e HD4850. Il nuovo chip, chiamato RV775 dovrebbe modificare leggermente l’architettura interna, aumentando le unità  di calcolo e la frequenza operativa. Le informazioni sono ancora frammentarie e assolutamente non confermate, ma di solito, quando si inizia a parlare di qualcosa del genere portando spiegazioni tecniche dettagliate, la verità  non è molto distante.

 

rv775-456645645.jpg

 

Oltre alla grafica Intel ha portato qualche novità  nel settore hardware, con l’annuncio dell’avvio dei test e dei primi prototipi di Cpu basati su un processo produttivo a 32 nm che saranno pronte per il mercato alla fine dell’autunno prossimo.

 ticktock.jpg 

Nel frattempo arriva la notizia sul prossimo ampliamento della famiglia Intel Core i, con l’arrivo in primavera delle soluzioni Core i5. Purtroppo per gli utenti questi processori necessiteranno per funzionare (a meno di ripensamenti dell’ultima ora) di un nuovo socket e di nuove schede madri.

Dal punto di vista software grande risalto ha avuto una notizia abbastanza particolare: un terzo dei dipendenti Google, durante l’ultima ricerca condotta per la diffusione dei sistemi operativi a livello mondiale, avrebbe nascosto all’esterno il proprio sistema operativo, impedendone la rilevazione.

Dato che il fatto non riguarda un paio di persone ma qualche migliaio le indiscrezioni sulla presenza di un possibile sistema operativo Google, in fase di test nei laboratori di Mountain View, si sono moltiplicate. In seguito sono state fatte altre ipotesi, relative soprattutto alla possibilità  di un livello applicativo Google posto sopra al sistema operativo, che potrebbe avere una maggiore probabilità  di fondatezza ma, almeno per il momento, non possiamo che classificare tutto il discorso sotto l’etichetta dell’indiscrezioni.

Sul fronte mobile non ci sono stati grandi sussulti, eccezion fatta per i dati di mercato relativi ai netbook e al segmento notebook in generale. Nel terzo trimestre 2008 Asus, “fondatrice” del mercato netbook con il fortunato Eee Pc, è stata superata in termini di vendite da Acer, che vede il proprio Aspire One godere di sempre più successo.

mkt-netbook-564465645.jpg 

Nella classifica globale, comprendente tutte le fasce di prezzo, HP si conferma prima assoluta, con Acer che si avvicina in maniera sempre più minacciosa. In quest’ultima classifica è interessante notare come le uniche due aziende a migliorare le proprie percentuali, a discapito di tutte le altre, siano proprio Acer e Asus, che insieme detengono quasi il 70% del mercato Netbook, in continua e repentina crescita.

Infine, per concludere la settimana, vi segnaliamo la pubblicazione di una galleria di immagini contenente tutti i lavori postati fino al 10 dicembre, in relazione alla nostra iniziativa “Il Pc Ideale”. I vostri lavori continuano ad arrivare, sono sempre più numerosi e di alta qualità ; sinceramente sarà  dura scegliere il più bello in assoluto.

PCProfessionale © riproduzione riservata.

Nessun Articolo da visualizzare