Primero

Primero X, Microsoft e UNICEF contro la violenza su donne e bambini

Microsoft e UNICEF hanno annunciato l’arrivo di Primero X, nuova versione dell’omonimo tool per la gestione dei casi di violenza su donne e bambini. Una tecnologia sempre più importante in periodo di pandemia.

La pandemia di COVID-19 ha costretto buona parte delle persone in casa, in una condizione di quarantena spesso autoimposta e potenzialmente esplosiva per le situazioni a rischio. Nelle mura domestiche si moltiplicano i casi di violenza, così come la necessità per gli assistenti sociali di affrontare in maniera efficace al problema.

Microsoft e UNICEF rispondono al crescere delle violenze sui soggetti deboli con Primero X, nuova versione dell’omonima piattaforma per la gestione dei dati e il supporto al lavoro dell’assistenza sociale. Primero è una piattaforma open source espressamente dedicata al lavoro degli assistenti sociali e delle organizzazioni umanitarie, un tool in grado di preservare la privacy e la protezione dei dati, di monitorare l’andamento dei singoli casi e di effettuare il tracciamento necessario alle riunificazioni familiari.

Primero X è la nuova edizione di Primero, un lavoro nato dalla collaborazione tra Microsoft e l’organizzazione delle Nazioni Unite che permette di velocizzare l’installazione del software, può essere usato sia online che offline, migliora il livello di protezione dei dati sensibili appartenenti ai bambini a rischio. Un tool che, secondo l’UNICEF, arriva in un periodo in cui la violenza domestica aumenta a ritmi difficili da sostenere senza l’ausilio di strumenti dedicati.

Dal punto di vista di Microsoft, Primero X è la concretizzazione dell’idea secondo cui la tecnologia può essere una forza di cambiamento positiva in tempi difficili come quello attuale. Grazie alla piattaforma Primero, dicono da Redmond, i professionisti dell’assistenza sociale possono focalizzarsi meglio sul loro lavoro lasciando le incombenze meno importanti (o più burocratiche) al software.

PCProfessionale © riproduzione riservata.

Newsletter di PC Professionale

Nessun Articolo da visualizzare