Ispettore Gadget

Video della settimana: sigla dell’Ispettore Gadget per 8 violoncelli

Samara Ginsberg “esegue” la sigla dell’Ispettore Gadget per violoncello. Per 8 strumenti diversi poi montati in contemporanea. L’effetto è imperdibile per i nostalgici degli anni ’80.

Sfruttando una tecnica di montaggio divenuta piuttosto popolare in questi anni, la musicista Samara Ginsberg ha scomposto la sigla originale dell’Ispettore Gadget in otto diversi “pezzi” da suonare al violoncello. Montati assieme, le esecuzioni forniscono un’approssimazione piuttosto fedele della intro di quello che è un classico dell’animazione televisiva degli anni ’80.

Col tempo, Inspector Gadget è diventato un vero e proprio franchise comprensivo di cartoni animati, videogiochi, film e giocattoli. La serie televisiva originale risale al 1983, ed è stata trasmessa in Italia prima su Rai 1 e poi sui canali Mediaset. La sigla reinterpretata da Ginsberg è quella originale, con lo stesso tappeto musicale su cui si innesta la prima sigla in italiano.

Oltre a rappresentare un gradito omaggio musicale al cyborg-ispettore pasticcione ben noto a chi ha speso la propria infanzia tra i cartoon degli anni ’80, l’arrangiamento di Ginsberg fa parte di una serie di video simili che l’artista ha pubblicato (e continua a pubblicare) sul suo canale YouTube. Oltre ai cartoni animati, la virtuosa del violoncello si diletta anche in serie TV e classici del cinema di fantascienza.

Tornando all’Ispettore Gadget, il cartoon franco-canadese-statunitense sembra essere parecchio popolare nei ri-arrangiamenti virtuosistici su ogni sorta di strumento musicale più o meno insolito. Risale ad esempio a un anno fa un’esecuzione di Riccardo Bonci sull’organo della Christ’s Chapel di Dulwich, in Inghilterra.

PCProfessionale © riproduzione riservata.