whatapp cosa succede 15 maggio

WhatsApp: cosa succede dal 15 maggio a chi non accetta la nuova privacy

WhatsApp chiarisce cosa succederà dal 15 maggio a chi sceglie di non accettare le nuove regole sulla privacy dell'app: ecco le limitazioni

Il 15 maggio si avvicina e con esso anche l’entrata in vigore della nuova policy sulla privacy di WhatsApp che ha suscitato tanto scalpore negli ultimi mesi. L’azienda infatti ha voluto chiarire cosa succede da tale giorno a chi non accetta le nuove condizioni dell’app, spiegando che non si rimarrà bloccati fuori dal sistema di messaggistica.

Se non si ha ancora accettato la nuova policy, il messaggio di WhatsApp che avvisa il prossimo cambiamento in arrivo il 15 maggio, continuerà ad apparire. Ma cosa succede se si dovesse scegliere di non aderire a queste nuove regole? Il proprio profilo WhatsApp sarà cancellato, e l’accesso all’app bloccato? La risposta è no, come ha chiarito il servizio di chat. Infatti l’azienda appartenente al gruppo Facebook ha spiegato che ci saranno delle semplici limitazioni, ma che nessun account sarà eliminato. Quali sono dunque i cambiamenti in arrivo per chi non accetta la nuova policy sulla privacy?

Le prime notizie in merito arrivano da una testata indiana, che chiarisce appunto che nessuna account verrà rimosso. Questo non significa che WhatsApp abbia intenzione di spostare nuovamente la data di scadenza per l’accettazione della sua nuova policy. Ecco cosa si legge in una nota pubblicata da WhatsApp in merito al 15 maggio:

Abbiamo trascorso gli ultimi mesi a fornire ulteriori informazioni sul nostro aggiornamento agli utenti di tutto il mondo. In quel lasso di tempo, la maggior parte delle persone che l’hanno ricevuto ha accettato l’aggiornamento e WhatsApp continua a crescere. Tuttavia, per coloro che non hanno ancora avuto la possibilità di farlo, i loro account non verranno eliminati o perderanno funzionalità il 15 maggio. Continueremo a fornire promemoria a quegli utenti all’interno di WhatsApp nelle settimane a venire“.

Cosa cambia su WhatsApp dal 15 maggio

Sul blog di WhatsApp, viene chiarito che il messaggio, qualora non accettato entro il 15 maggio, rimarrà fisso dentro l’app degli utenti. Successivamente il proprio profilo sarà limitato, e queste limitazioni si andranno a intensificare con il passare del tempo. Infatti non si avranno disposizione tutte le funzionalità dell’applicazione finché non si accettano le nuove regole. Per un breve periodo di tempo, si potranno ancora ricevere chiamate e notifiche, ma non si potranno leggere o inviare messaggi dall’applicazione.

Chi non accetta il regolamento nuovo:

  • Non avrà accesso all’elenco chat;
  • Potrà rispondere alle chiamate o videochiamate in arrivo;
  • Dopo alcune settimane non sarà più in grado di ricevere chiamate o notifiche;
  • Potrà installare gli aggiornamenti;
  • Non potrà esportare la cronologia chat su Android o iPhone o scaricare il rapporto dell’account:
  • Potrà eliminare l’account su Android, iPhone e KaiOS, con effetto irreversibile.

Insomma, sebbene non si parli di cancellazione dell’account di WhatsApp, chi non aderirà alle regole dal 15 maggio si troverà con un profilo quasi del tutto inutilizzabile.

PCProfessionale © riproduzione riservata.

Nessun Articolo da visualizzare