Windows 1.11

Windows 1.11, la campagna virale di Microsoft per Stranger Things

Gli strani messaggi promozionali della scorsa settimana portano alla naturale conclusione dell’insolito (e piuttosto banale) mistero: Microsoft fa pubblicità virale alla terza stagione di Stranger Things, con tanto di app ufficiale a corredo.

Nei giorni scorsi l’account Twitter ufficiale di Windows era stato invaso da insoliti richiami a Windows 1.0, ambiente operativo commercializzato nel 1985 e basato sull’allora imperante prompt testuale dell’MS-DOS. L’iniziativa era subito apparsa come una campagna promozionale in favore dell’ultima stagione di Stranger Things, e ora Microsoft ha ufficialmente confermato il tutto con una nuova app distribuita tramite lo Store di Windows.

Chiamata semplicemente Windows 1.11, la app in questione presenta una “esperienza interattiva” che mima l’ambiente del succitato Windows 1.0, anche se la storica shell grafica – uscita decenni prima che Windows si trasformasse in un sistema operativo fatto e finito – risulta ora corrotta dal “Sottosopra” che angustia le vite dei protagonisti dello show seriale di Netflix.

Gli utenti potranno navigare all’interno della app sbloccando nuovi “file” e contenuti, procedendo alla scoperta dei misteri della terza stagione di Stranger Things in compagnia degli anni ’80, del synth-pop e della peculiare atmosfera della serie-rivelazione creata dai Duffer Brothers. Ci saranno inoltre puzzle da risolvere, mini-giochi e tutto il corollario di materiale promozionale tipico dei tie-in ludici a tema cine-televisivo.

Il materiale incluso in Windows 1.11 potrebbe in effetti essere fin troppo efficace nella promozione di Stranger Things, al punto – dicono alcune recensioni della app – da spoilerare la stagione rovinando la sorpresa prima ancora di visionare lo show. Il consiglio per gli appassionati è insomma di guardare prima gli episodi propriamente detti – presenti su Netflix dallo scorso 4 luglio – e poi magari di scaricare la app di Microsoft.

Windows 1.0

La campagna virale di Redmond per Stranger Things non si esaurisce in ogni caso con Windows 1.11: la corporation ha in programma di ospitare eventi a tema nei negozi Microsoft Store a partire dal 20 luglio, e ha avviato un contest connesso a Xbox che prevede di regalare un mini-cabinato arcade di Stranger Things 3 più una console Xbox One X e un abbonamento pagato di un anno a Xbox Game Pass Ultimate.

PCProfessionale © riproduzione riservata.