Rubrica libri

No App

No App è un piccolo manuale – indicato per ragazzi dagli otto anni in su – in cui si racconta come un uso “altro” degli smartphone non solo sia possibile, ma addirittura sia anche consigliato.

Titolo: No App / Autore: Daniela Bassi / Editore: Lapis / Pagine: 226 / Prezzo: 15,20 euro
Titolo: No App / Autore: Daniela Bassi / Editore: Lapis / Pagine: 226 / Prezzo: 15,20 euro

Per recensire No App dobbiamo partire dalla definizione di un termine inglese: tinkering. Una parola che significa letteralmente smontare le cose per capirne il significato, rimontarle, sperimentare, smanettare. E tinkering è la parola che meglio di tutte può rappresentare questo libro, perché cerca – dietro a uno smartphone – di trovare altri funzionamenti e meccanismi che si celano guardando alla normale modalità d’uso del telefono in questo caso. Delle cose in generale.

Il libro in questione si chiama No App, è stato scritto da Daniela Bassi ed è pubblicato dalla casa editrice Lapis. Si tratta di un piccolo manuale – indicato per ragazzi dagli otto anni in su – in cui si racconta come un uso “altro” degli smartphone non solo sia possibile, ma addirittura sia anche consigliato. Uno smartphone se “presentato” a un bambino nella maniera giusta può assumere mille forme. Può trasformarsi in una torcia, in un proiettore, in un tavolo luminoso e in tutto ciò che la fantasia (o il tinkering) sarà in grado di indicarci.

L’idea con cui l’autrice si è avvicinata alla scrittura del testo è stata semplice: realizzare una serie di idee creative per portare il bambino a non chiedersi quando tocca a lui giocare con il telefono, ma a chiedere agli altri bambini di giocare insieme usando un telefono. Come? Realizzando laboratori, esperimenti e attività con le sole funzioni di base del dispositivo. Ed ecco che i bambini, insieme ai loro amici e ai loro genitori scopriranno come interagire con le ombre, creare disegni retroilluminati, scattare autoritratti innovativi, registrare effetti sonori per le proprie storie, progettare delle nuove emoji e tanto altro ancora.

No App è un libro per uscire dagli schemi e per educare i ragazzi ad un uso consapevole del telefono cellulare e al cosiddetto pensiero laterale. Quando tutto sembra scontato, questo libro ti insegna a come fare qualcosa di improbabile partendo da basi assolutamente banali. Dovessero oggi ripubblicare una sorta di Manuale delle Giovani Marmotte siamo certi di poter affermare che molte delle attività presenti in No App sarebbero il fulcro della pubblicazione.

Il libro è arricchito dalla collaborazione di artisti che danno suggerimenti e idee ai ragazzi. Personaggi come Zerocalcare, Olimpia Zagnoli, l’astronauta Guidoni o anche Paola Antonelli del Mo.Ma di New York hanno partecipato divertiti alla creazione di alcune delle più belle pagine di questo lavoro.

Acquista su Amazon.it

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Nato a Roma il 3 giugno del 1981. Giornalista dal 2011, scrive prevalentemente di nuove tecnologie, sport, cultura, fumetti e attualità per la radio, la carta stampata e il web. Nel 2008 pubblica, per la casa editrice Tunué, Politicomics un saggio sul rapporto tra comunicazione politica e fumetti.