Movavi Photo Editor

Photo editing: quando un software è per tutti

Un software di photo editing, utilizzabile anche da chi non ha grande dimestichezza con il computer, in grado di migliorare le nostre foto e farle diventare perfette.

0
4852

Siamo tornati dalle vacanze e ci troviamo con decine di fotografie, molte delle quali non sono propriamente perfette. Cosa facciamo? Prepariamo un album scegliendo solo le foto migliori o cerchiamo di migliorare anche quelle che sarebbero da buttare? La risposta è la seconda, anche perché oggi sono disponibili diversi programmi di photo editing utilizzabili anche da chi non ha grande dimestichezza con il computer, che permettono di migliorare diversi elementi delle nostre fotografie, in modo da farle diventare perfette, anche migliori degli scatti più belli.

Perché usare un programma di photo editing
Navigando in internet si trovano tanti diversi programmi di photo editing, come ad esempio l’ottimo Movavi Photo Editor. La motivazione per usare questo tipo di software è semplice: ci permettono infatti di far risplendere al meglio delle sue possibilità qualsiasi immagine. Del resto capita a tutti di scattare una foto non ideale, anche se magari il soggetto ritratto aveva tutte le carte in regola. Ci si trova quindi ad avere un unico scatto di nostra figlia che fa i suoi primi passi, catturato in un momento di ovvia concitazione, ottenendo una foto di pessima qualità, con un’inquadratura incerta, colori poco incisivi e una minima sfocatura. Sono queste le occasioni in cui i programmi di photo editing danno il meglio di sé, consentendoci di migliorare il nostro scatto, per poi conservarlo gelosamente, trattandosi di un ricordo importante, essenziale, fondamentale. Ci sono poi moltissime altre occasioni in cui questo tipo di software ci viene in aiuto, anche per primi piani o fotografie di panorami di vario genere.

Come funziona
Uno degli elementi fondamentali per un programma di photo editing è che sia semplice da utilizzare. Oltre a questo dovrà essere anche completo, quindi proporci varie possibilità di miglioramento delle fotografie che possediamo, in modo che ognuna risplenda in tutta la sua bellezza. In genere il processo di photo editing è semplice, basta aprire il programma scelto e aprire il file da modificare; maggiore è il quantitativo di formati supportati dal software e più facile sarà per noi avere il materiale giusto da modificare:  anche se buona parte delle persone possiede fotografie in formato JPEG, capita sempre di trovarsi nella situazione in cui un amico ci “passa” un’immagine particolare, catturata con un formato da noi mai utilizzato. Dopo aver aperto la fotografia abbiamo varie opzioni, tra cui scegliere una nuova inquadratura, ritagliandola con l’apposito strumento, oppure modificare i diversi elementi dell’immagine: colore, definizione, messa a fuoco, luminosità. Se l’immagine dovrà essere pubblicata su un profilo social, o utilizzata in altri ambiti, potremmo anche solo doverla ridimensionare, oppure modificarne il formato. In alcuni casi la si dovrà invece raddrizzare, oppure eliminare alcune imperfezioni presenti, o anche renderla speciale tramite l’uso di particolari filtri colore o effetti speciali.

Non solo correzione
Un programma di photo editing che si rispetti ci permette anche di utilizzare altri tipi di funzionalità, come ad esempio l’inserimento di cornici colorate, o di stringhe di testo. In questo modo potremo creare un vero e proprio album personalizzato, con anche le didascalie che illustrano ogni immagine inserita.

 

PCProfessionale © riproduzione riservata.