Xodo PDF Pro

L’App Store non è certo povero di soluzioni per la gestione dei documenti Pdf, ma poche raggiungono il livello di potenza e flessibilità di Xodo PDF Pro: una vera e propria piattaforma per il trattamento dei documenti Pdf, con applicazioni ed estensioni per tutti i principali ambienti software. Oltre alle app per iOS e Android, infatti, Xodo propone anche una versione per Windows Universal (Phone e Tablet), a cui si aggiungono una Web app compatibile con tutti i browser recenti e alcuni strumenti specifici per Chrome. Grazie a questa ampia compatibilità, Xodo può essere utilizzato su tutti i dispositivi personali, dallo smartphone al computer desktop. Un altro punto di forza è la dotazione di funzioni, che garantisce un’ampia flessibilità: il motore di visualizzazione è ottimizzato per una lettura rapida e un rendering di qualità ed è accompagnato da una serie di strumenti di navigazione avanzati, come ad esempio la visualizzazione delle anteprime, per muoversi agilmente anche nei documenti più complessi. Ma Xodo PDF non è un semplice lettore: l’app permette infatti di interagire con i documenti in vari modi, aggiungendo commenti, evidenziazioni e annotazioni (a mano libera oppure sotto forma di testo), anche in modo collaborativo. Xodo, infatti, permette a più utenti di lavorare sugli stessi documenti specificando gli indirizzi email, senza bisogno di crea- re account e neppure di scaricare software specifico se si utilizza l’interfaccia basata sul Web. Interessanti sono anche le opzioni di gestione dei documenti, che cambiano leggermente da una piattaforma all’altra: nel caso di Android, per esempio, Xodo può aprire i file memorizzati nel file system locale e anche su una scheda di memoria estraibile, oltre ad accedere ai documenti salvati nei servizi di cloud storage. Xodo integra notevoli funzioni di manipolazione: l’app può assemblare nuovi Pdf, estrarre pagine singole o intere sezioni, ruotarle e perfino creare nuovi documenti a partire da vari formati di file (Word, Excel e PowerPoint, nonché diversi standard per la memorizzazione delle immagini) o catturare un’immagine con la fotocamera integrata nel device. Queste funzioni rendono Xodo uno strumento perfetto per gli studenti: l’app permette di fotografare una lavagna o uno schermo in cui vengono proiettate diapositive per poi aggiungere annotazioni personali, anche a mano libera o con una penna. Le annotazioni possono essere raggruppate in un’unica schermata, per individuare subito la pagina cercata e poi raggiungerla con un tap.

Xodo può essere utilizzato anche come quaderno per gli appunti: permette infatti di aggiungere ai documenti nuove pagine bianche, che possono poi essere riempite sfruttando gli strumenti di scrittura, disegno e annotazione a mano libera. Le sue funzioni non raggiungono la complessità e la potenza degli strumenti dedicati, come per esempio OneNote, ma è davvero pratico poterne disporre nella stessa app che viene utilizzata per la lettura e la consultazione dei documenti Pdf.

La penna può tornare utile anche per sfruttare al massimo un’altra funzione dell’app: quella che consente di compilare e firmare i moduli e i documenti. Grazie agli strumenti integrati si possono completare tutte le operazioni di- rettamente sullo smartphone o sul tablet, risparmiando tempo e carta. Con l’ultima versione, inoltre, Xodo ha introdotto funzioni per cifrare e comprimere i documenti Pdf, ottimizzando l’occupazione di spazio, ed è finalmente in grado di aprire una notevole varietà di formati senza convertirli: tra gli standard più importanti segnaliamo Docx, Pptx, Jpeg e Png.

 

PCProfessionale © riproduzione riservata.