Firefox, nuovo logo

Come controllare il database Places di Mozilla Firefox

Per una corretta gestione dei dati conservati su Firefox, di tanto in tanto è opportuno verificare la “salute” delle informazioni più importanti che abbiamo salvato nel profilo del browser Mozilla.

Mozilla ha da anni adottato un sistema di gestione dei dati di Firefox chiamato Places, una tecnologia che archivia le informazioni in un database in formato SQLite e permette, tramite le API mozStorage, di effettuare operazioni avanzate sui dati. Il database Places è cruciale per il corretto funzionamento del nostro profilo personale, quindi di Firefox stesso, ed è consigliato, di quando in quanto, verificare che tutto proceda per il verso giusto per evitare sorprese spiacevoli nel futuro.

Logo Firefox

L’elemento informativo centrale di un profilo Firefox è costituito da places.sqlite, file usato dal browser per archiviare tutti i nostri siti preferiti, la cronologia di navigazione e i download effettuati; trattandosi di un database relazionale SQLite, è possibile eseguire una serie di query e controlli per verificare che i dati siano registrati in maniera corretta, non esistano incongruenze né informazioni corrotte potenzialmente in grado di compromettere l’intero database.

In passato, per verificare periodicamente l’integrità di places.sqlite era necessario servirsi di un componente aggiuntivo in grado di automatizzare il tutto; nella nuova era delle estensioni WebExtensions, la funzionalità di verifica è stata integrata direttamente all’interno del browser del Panda Rosso. Su Firefox 64, il check-up si effettua accedendo alla pagina di supporto del browser (digitando about:support sulla barra degli indirizzi e premendo Invio), scorrendo le tante informazioni disponibili fino ad arrivare alla voce Database Places.

Firefox, database Places 1

Integrità e statistiche

A questo punto è possibile premere il pulsante Verifica integrità per avviare i controlli; dopo alcuni secondi di attesa il check-up sarà terminato, e Firefox comunicherà se il database è coerente e privo di dati corrotti, che la cache e il database stesso sono stati ripuliti, che il database è stato compattato con un conseguente risparmio di spazio su disco. La verifica di integrità include poi alcune statistiche sul database come le dimensioni del file Places, il numero di versione, il numero di voci incluse nei preferiti, nella cronologia di navigazione e molto altro ancora.

Firefox, database Places 2

In condizioni normali, la verifica dell’integrità del database Places dovrebbe limitarsi a confermare che tutto procede come dovrebbe e le informazioni del profilo di Firefox sono perfettamente al sicuro. In caso contrario, l’utilità di verifica disponibile sulla pagina di supporto mette a disposizione uno strumento in grado di aiutare la ricerca di eventuali problemi o malfunzionamenti del browser.

PCProfessionale © riproduzione riservata.