Remove.bg

Come rimuovere gli sfondi dalle foto on-line con Remove.bg

Un nuovo sito Web promette di eliminare velocemente e facilmente gli sfondi da foto e immagini, un fotoritocco automatizzato grazie alla IA con non poche controindicazioni.

Lanciato solo pochi giorni fa e già diventato un fenomeno quasi virale, il sito Remove Image Background è sulla bocca di tutti: sviluppato e gestito da Benjamin Groessing, il servizio promette di automatizzare, in modo gratuito e del tutto trasparente all’utente, uno dei processi di fotoritocco più problematici. Remove.bg rimuove gli sfondi dalle foto, ma solo se i soggetti ritratti sono delle persone.

La procedura per usare Remove.bg è elementare: basta visitare la homepage del servizio, selezionare la foto da processare tra quelle presenti sul disco locale (tramite il pulsante Select a photo) oppure da remoto (enter a URL), attendere pochi secondi per i calcoli necessari e verificare il risultato. Di seguito presentiamo tre esempi del fotoritocco automatizzato che mette a disposizione remove.bg:

Remove.bg - foto 1
Remove.bg - foto 2
Remove.bg - foto 3

Limiti e controindicazioni

Come spiega il suo creatore, Remove.bg usa gli algoritmi dell’intelligenza artificiale per identificare il layer della foto che corrisponde alla persona (o alle persone) in primo piano, trattando il resto della composizione come sfondo ed eliminandolo dalla foto. La IA del servizio è tarata sul riconoscimento dei volti umani, e in caso di foto con soggetti diversi – ad esempio animali – il processo di fotoritocco non va a buon fine.

Quando il fotoritocco funziona, i risultati finali tendono a essere decenti ma non eccezionali; un servizio come remove.bg non è insomma in grado di sostituire in pieno un software specializzato ed estremamente potente come Photoshop né il lavoro di un esperto, mentre per i “foto-lavoretti” veloci e senza troppe pretese può risultare estremamente utile soprattutto in ambito personale.

Un’altra limitazione non da poco, comunque, è la dimensione ridotta dell’immagine di output: l’utente può caricare foto di qualsiasi dimensione e risoluzione, ma il risultato finale sarà sempre limitatoa un’immagine da 500×500 pixel. Groessing dice di essere al lavoro per eliminare questo limite, mentre sul fronte della privacy Remove.bg sostiene di eliminare tutte le foto degli utenti – incluse le immagini ritoccate – nel giro di un’ora dall’upload.

PCProfessionale © riproduzione riservata.