Windows 10 1903

Windows 10, le funzionalità rimosse o deprecate nel May 2019 Update

Microsoft ha reso note le caratteristiche di Windows 10 non più disponibili o in via di pensionamento, una lista non molto estesa rispetto al recente passato e augurabilmente non foriera di polemiche furenti come quelle (ora rientrate) riguardanti Paint.

Con l’arrivo dell’aggiornamento May 2019 Update, Windows 10 ha come al solito guadagnato un buon numero di nuove funzionalità e rinnovamenti per le caratteristiche già integrate nel sistema operativo. In maniera altrettanto usuale, la nuova versione di Windows 10 ha segnato il “fine corsa” per alcune funzionalità che Microsoft ha già deciso di eliminare o per cui intende procedere all’uso del cancellino nel prossimo futuro.

Anche per Windows 10 1903, come per ogni altro major update di Windows 10, Redmond ha dunque fornito i ragguagli in merito alle caratteristiche già rimosse, in via di rimozione o quelle “deprecate” e per cui la corporation non intende più proseguire lo sviluppo. Una lista che, diversamente dagli update passati, questa volta non presenta un numero molto alto di voci né include tool e tecnologie che possono ancora contare su una certa popolarità presso l’utenza.

Icona Windows 10

La lista ufficiale delle funzionalità non più attive in Windows 10 1903 include dunque le seguenti voci:

  • Driver display remoto XDDM: a partire da May 2019 Update, i servizi di Desktop Remoto del sistema operativo useranno un driver basato sul moderno sistema WDDM (Windows Display Driver Model). Il vecchio modello XDDM risalente a Windows 2000 non è più utilizzato e verrà rimosso in futuro.
  • App di messaggistica Desktop: diversamente dal passato, la app IM di Windows 10 non è più in grado di sincronizzare i messaggi SMS ricevuti su uno smartphone Windows Mobile – la funzionalità di sincronizzazione è già stata rimossa da tutti i dispositivi supportati.

Per quanto riguarda le funzionalità deprecate e non più in sviluppo attivo, invece, Microsoft segnala i seguenti cambiamenti:

  • Roaming delle impostazioni della Taskbar: la sincronizzazione delle opzioni per la Barra delle Applicazioni non è più in sviluppo e verrà disabilitata in futuro.
  • Connessioni Wi-Fi WEP e TKIP: su Windows 10 1903, se si prova a connettersi a una rete Wi-Fi insicura basata sulle tecnologie WEP o TKIP si riceverà un avviso. In futuro, dall’avviso si passerà alla disabilitazione totale dell’accesso su reti non compatibili almeno con la crittografia WPA2.
  • Windows To Go: la funzionalità di “trasporto” dell’installazione di Windows su dispositivi di storage portatile non supporta l’installazione degli upgrade di Windows 10, e verrà quindi abbandonata in futuro.
  • App Print 3D: per il prossimo futuro, Microsoft raccomanda di utilizzare la app 3D Builder (accessibile dallo Store di Windows) per i lavori di stampa in 3D al posto di Print 3D.

La nuova lista di funzionalità disabilitate o deprecate di Windows 10 1903 non include applicazioni ancora popolari come Paint o caratteristiche la cui eliminazione ha alimentato controversie come nel caso di HomeGroup. Nondimeno, le decisioni di Microsoft saranno comunque destinate a scontentare gli utenti che ancora utilizzano una delle funzionalità indicate.

PCProfessionale © riproduzione riservata.