Google widget iOS 14

Google annuncia nuovi widget per iOS 14

Google ha annunciato la disponibilità dei widget di Gmail, Drive e Fit per iOS 14, oltre all'arrivo imminente dei widget per Google Calendario e Chrome.

Una delle novità introdotte da Apple con iOS 14 è la possibilità di posizionare i widget sulla schermata home. Con l’annuncio degli iPhone 12 e la distribuzione del sistema operativo, Google ha iniziato a svelare i primi widget e ora sono disponibili anche quelli di Gmail, Drive e Fit.

Prima di utilizzare i widget è necessario installare l’ultima versione delle app corrispondenti. Da circa un mese sono disponibili i widget di Google Search, Google Foto e YouTube Music. Ora sono arrivati quelli di Gmail, Google Drive e Google Fit. Tutti sono in pratica link diretti a singole funzionalità che possono essere sfruttate senza aprire l’app principale. Il widget di Gmail permette ad esempio di cercare i messaggi di posta elettronica, iniziare la scrittura di una email e vedere il numero di messaggi non letti.

Gmail widget

Il widget di Google Drive permette di effettuare la ricerca dei file e di accedere a quelli più recenti.

Google Drive widget

Infine, il widget di Google Fit visualizza il numero di passi e gli Heart Points (totali e giornalieri per una settimana).

Google Fit widget

Tra fine anno e inizio 2021 arriveranno anche i widget di Google Calendario e Chrome. Il primo visualizza i prossimi appuntamenti, mentre il secondo consente di effettuare una ricerca online o digitare la URL, attivare la modalità incognito, effettuare una ricerca vocale e utilizzare lo scanner per codici QR.

La prima implementazione dei widget da parte di Apple non prevede l’interattività, ma solo la visualizzazione di informazioni “read-only”, come viene specificato nella documentazione. Non è possibile, ad esempio, leggere l’email con il widget di Gmail o avviare la riproduzione musicale con il widget di YouTube Music.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Seguo l'evoluzione tecnologia dalla fine degli anni '80 dopo aver acquistato il Commodore 64 e dal 2008 questa passione è diventata un lavoro. Da oltre 12 anni scrivo articoli su diversi argomenti tech e da maggio 2020 ho iniziato la collaborazione con PC Professionale.