TikTok

TikTok e WeChat rimosse dagli store Google e Apple

Il Dipartimento del Commercio ha comunicato che gli utenti statunitensi non potranno più scaricare le app di TikTok e WeChat a partire dal 20 settembre.

Il Dipartimento del Commercio ha comunicato che le app di TikTok e WeChat dovranno essere eliminate dagli store statunitensi di Apple e Google a partire dal 20 settembre, come previsto dagli ordini esecutivi firmati da Trump lo scorso 6 agosto. Per quanto riguarda il social network di ByteDance, la proposta di Oracle non sembra aver superato le verifiche della Casa Bianca e del CFIUS, l’ente governativo che valuta le implicazioni per la sicurezza nazionale degli investimenti stranieri negli Stati Uniti.

L’accordo tra ByteDance e Oracle prevedeva la creazione di una nuova azienda con sede negli Stati Uniti. Oracle doveva diventare un partner tecnologico (con una quota di monoranza), offrendo la sua infrastruttura cloud per la conservazione dei dati, mentre la software house cinese avrebbe mantenuto la quota di maggioranza e la proprietà del famoso algoritmo di TikTok che suggerisce i video agli utenti.

Trump aveva tuttavia espresso le sue perplessità, in quanto l’obiettivo del governo era quello di ottenere il controllo totale del social network (ByteDance doveva vendere tutte le attività di TikTok ad un’azienda statunitense). Il Segretario del Commercio Wilbur Ross ha quindi comunicato che, a partire dal 20 settembre, verranno proibite tutte le transazioni con TikTok e WeChat, in quanto le app rappresentano un pericolo per la sicurezza nazionale, la politica estera e l’economia degli Stati Uniti.

In dettaglio saranno vietate la pubblicazione, distribuzione e aggiornamento delle app TikTok e WeChat attraverso gli store di Apple e Google negli Stati Uniti. Per quanto riguarda WeChat non sarà possibile trasferire fondi o effettuare pagamenti all’interno degli Stati Uniti.

Inoltre, a partire dal 20 settembre per WeChat e dal 12 novembre per TikTok, saranno vietate la fornitura di servizi di hosting, content delivery network e di peering che consentano il funzionamento delle app negli Stati Uniti. Il governo potrebbe bloccare l’accesso anche alle app che tentano di replicare il funzionamento di TikTok e WeChat (Tencent ha cambiato il nome della versione business da WeChat Work a WeCom).

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Seguo l'evoluzione tecnologia dalla fine degli anni '80 dopo aver acquistato il Commodore 64 e dal 2008 questa passione è diventata un lavoro. Da oltre 12 anni scrivo articoli su diversi argomenti tech e da maggio 2020 ho iniziato la collaborazione con PC Professionale.