Diablo

Diablo, il ritorno del Terrore su GOG.com

A sorpresa Blizzard annuncia la re-distribuzione del seminale action-RPG per PC sullo store digitale di GOG, una release che accoglie le richieste dei fan e prepara il terreno a nuove iniziative in futuro.

Con un annuncio che ha colto tutti di sorpresa, Blizzard Entertainment ha confermato il ritorno di Diablo sul mercato per mezzo dello store digitale di GOG.com. I giocatori potranno ora rivisitare i dungeon nascosti sotto la Cattedrale di Tristram, alla caccia del Signore del Terrore in persona e dei suoi innumerevoli minion demoniaci.

Pubblicato originariamente nel 1996, Diablo ha reso popolarissima una formula, quella dei giochi di ruolo d’azione, che nel corso delle decadi successive ha avuto un notevole seguito. Il gioco in se ha venduto oltre 2,5 milioni di copie, dando origine a una saga che tra alti e bassi continua ancora oggi e continuerà nel prossimo futuro.

Per non pochi giocatori Diablo rappresenta un caposaldo del videoludo su PC al pari dell’immarcescibile DOOM, e la redistribuzione del gioco su GOG risponde positivamente ai tanti che hanno eletto la saga demoniaca di Blizzard come la “più desiderata” nella Wishlist del sito.

Diablo è quindi disponibile sullo store di GOG.com al prezzo di €8,89, assolutamente privo di tecnologie anticopia/DRM (com’è costume del sito di CD Projekt) e in lingua inglese, con manuale in italiano e aggiornato per essere pienamente compatibile con le ultime versioni di Windows (7-10).

Diablo - Rogue 1

Il pacchetto di GOG.com comprende in realtà due diverse versioni di Diablo, una fedele all’originale – compatibile con il multiplayer sulla rete Battle.net di prima generazione – e un’altra “DX” ottimizzata per girare al meglio su Windows 10 con il supporto a un maggior numero di risoluzioni (oltre a quella originale da 640×480 pixel) e frequenze di aggiornamento dello schermo, filtri anisotropici/anti-aliasing, V-Sync e altro ancora.

Diablo - Rogue 2

L’arrivo di Diablo su GOG.com segna infine l’avvio di una collaborazione destinata a portare nuove, interessanti e altrettanto richieste release nel prossimo futuro: Blizzard ha confermato di essere già al lavoro per il ritorno sul mercato di altri due classici degli anni ’90, vale a dire Warcraft: Orcs and Humans e Warcraft II.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Ha avuto il suo incontro fatale con la tecnologia negli anni '80, prima con i giochi arcade e poi con l'Intellivision di Mattel, e da allora la passione è andata solo aumentando. Quando non passa il proprio tempo a consumare notizie sull'attualità informatica ama leggere (su carta), scrivere, fotografare e collezionare vecchi libri sui sistemi operativi obsoleti.