DOOM Eternal

DOOM Eternal, i requisiti di sistema della versione per PC

Id Software ha reso noti i requisiti di sistema necessari a far girare DOOM Eternal su PC, e come prevedibile il nuovo campione degli FPS richiederà un hardware piuttosto “brutale” per offrire il meglio su schermo.

Mancano oramai pochi giorni alla fatidica data del 20 marzo 2020, giorno in cui gli appassionati potranno finalmente acquistare e scaricare il nuovo capitolo della storica saga di sparatutto creata da id Software: DOOM Eternal riporterà in auge il mondo del DOOM Slayer e l’azione ipercinetica del “re” degli sparatutto in prima persona, ma almeno su PC non tutti gli utenti potranno godere al massimo di questa nuova, attesissima esperienza ludica dedicata.

L’ultima novità ufficiale arrivata dallo studio di Dallas riguarda infatti i requisiti di sistema necessari a far girare DOOM Eternal su PC con vari livelli di qualità e risoluzione, e anche se calmierati rispetto alle indiscrezioni dei giorni passati non c’è da stare per niente tranquilli per chi ha un sistema da gioco con qualche anno sulle spalle.

DOOM Eternal

Id Software ha fornito tre diversi tipi di requisiti, ovvero quelli utili a far girare DOOM Eternal al massimo della qualità in modalità “Ultra-Incubo”, i requisiti consigliati e quelli minimi: nel primo caso si parla di una CPU Intel Core i9-9900K (oppure AMD Ryzen 7 3700X) “o superiore” accoppiata a 16 gigabyte di RAM, una GPU GeForce RTX 2080 Ti (11 GB) o AMD Radeon VII (16GB) per far girare il gioco a 2160p a 60 fps oppure a 1440p/120 fps.

I requisiti consigliati prevedono invece una CPU Intel Core i7-6700K (AMD Ryzen 7 1800X), 8GB di RAM, GPU NVIDIA GeForce GTX 1080 (8 GB), RTX 2060 (6 GB) o AMD Radeon RX Vega56 (8 GB) per far girare DOOM Eternal a 1440p/60 fps; in alternativa, con una GPU di fascia inferiore (NVIDIA GeForce GTX 1060 6 GB, NVIDIA GeForce 970 4 GB o AMD RX 480 8 GB) si può giocare in Full HD con le impostazioni grafiche di qualità alta (su GeForce GTX 970 è necessario impostare la qualità media).

I requisiti minimi includono infine Windows 7 a 64-bit (al posto di Windows 10 64-bit per i casi precedenti) una CPU Intel Core i5 da 3,3GHz, 9GB di RAM più una delle seguenti GPU: NVIDIA GeForce GTX 1050 Ti (4 GB), GTX 1060 (3 GB), GTX 1650 (4 GB) o AMD Radeon R9 280 (3 GB), AMD Radeon R9 290 (4 GB) o RX 470 (4 GB). Con tale hardware si potrà giocare in Full HD e 60 fps con qualità grafica bassa, mentre lo spazio libero richiesto su disco è di 50 gigabyte in tutti i casi.

Id Software ha poi fornito alcune informazioni aggiuntive sui tempi di precaricamento, le risoluzioni su console e altro ancora. La risoluzione UltraHD/4K “nativa” sarà a quanto pare accessibile solo in Ultra-Incubo su PC ben corazzati, visto che su Xbox One X e PS4 Pro si parla di “upscaling” da risoluzioni inferiori e lo stesso avverrà sullo streaming di Google Stadia.

PCProfessionale © riproduzione riservata.