Firefox Reality

Firefox Reality, nuova versione per il browser Web-virtuale

Mozilla ha rilasciato il primo aggiornamento di Firefox Reality, browser di nuova concezione pensato per le esperienze virtuali (o aumentate) in declinazione Web. Ora c’è il supporto anche per la lingua italiana.

A non molta distanza dalla distribuzione della prima release, Mozilla ha in questi giorni distribuito la nuova versione del suo browser per la realtà virtuale: Firefox Reality 1.1 include alcune delle novità già preannunciate in passato dalla corporation statunitense, incluso il supporto alla localizzazione in sette nuove lingue. Italiano compreso.

Gli utenti di caschetti virtuali/aumentati possono ora navigare il Web “immersivo” anche in cinese (mandarino semplificato e tradizionale), francese, italiano, tedesco, spagnolo, giapponese e coreano, e oltre all’interfaccia il supporto alle nuove lingue prevede la possibilità di impartire comandi vocali ed effettuare ricerche.

Firefox Reality 1.1 migliora anche la “modalità cinema” con il supporto alla fruizione di video a 360 gradi, aggiunge la funzionalità dei preferiti – una caratteristica standard dei browser tradizionali ma non certo comune in contesti virtuali – e anche i suggerimenti automatici per le ricerche nella barra degli indirizzi.

Altre novità incluse nella nuova release del browser immersivo di Mozilla includono miglioramenti alle prestazioni nell’interfaccia 2D, una maggiore stabilità dell’engine WebVR e del browser in generale, un nuovo User Agent specifico per la VR per una maggior compatibilità con i siti e servizi Web e altro ancora.

Come già promesso a settembre, Mozilla è impegnata anche a stringere partnership con i creatori di contenuti per aumentare l’appeal dell’offerta Firefox Reality: con la release 1.1, il “feed dei contenuti” accessibile dal browser AR/VR può contare sui video immersivi del regista/designer Keiichi Matsuda, inclusa la sua ultima creazione Merger. Come sempre, Firefox Reality è disponibile per il download su piattaforme Oculus, Google Play (Daydream) e Viveport.

PCProfessionale © riproduzione riservata.