Coronavirus di Wuhan

Google I/O, il COVID-19 cancella anche la conferenza virtuale

La pandemia globale da COVID-19 costringe Google a cancellare qualsiasi piano per la sua conferenza dedicata agli sviluppatori. Google I/O tornerà l’anno prossimo, augurabilmente.

L’epidemia globale da COVID-19 costringe i colossi dello streaming a ridurre il bitrate dei rispettivi servizi per non congestionare la Rete, le persone sono bloccate in casa e ora anche Google è stata costretta a una dichiarazione di resa in merito ai suoi piani per l’edizione 2020 della conferenza I/O.

La conferenza per sviluppatori Google I/O di quest’anno è stata completamente cancellata, ha confermato il colosso di Mountain View con un messaggio pubblicato sul sito ufficiale. Anche l’idea, da molti ventilata e mai smentita da Google, di organizzare un “incontro” virtuale in streaming dopo la cancellazione della parte fisica della conferenza, è stata ora definitivamente archiviata.

Google I/O cancellata dal COVID-19

La conferenza I/O rappresenta uno dei momenti di incontro e comunicazione più importanti per Google e i tanti sviluppatori che lavorano sulla piattaforma Android e non solo, ma la recente imposizione di un regime di quarantena nelle contee della Bay Area ha reso impossibile anche l’organizzazione dello streaming via Internet.

Ora la cosa più importante è pensare alla salute e aiutare le persone a superare la sfida senza precedenti posta dalla proliferazione incontrollata del nuovo coronavirus Sars-CoV-2, spiegano da Google. Eventuali messaggi sulle novità in arrivo verranno veicolati attraverso i blog e i forum ufficiali, ha preannunciato la corporation.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Ha avuto il suo incontro fatale con la tecnologia negli anni '80, prima con i giochi arcade e poi con l'Intellivision di Mattel, e da allora la passione è andata solo aumentando. Quando non passa il proprio tempo a consumare notizie sull'attualità informatica ama leggere (su carta), scrivere, fotografare e collezionare vecchi libri sui sistemi operativi obsoleti.