Google Account

Google accelera sull’uso dei materiali riciclati

Nel corso dei prossimi anni, Google promette di incrementare in maniera significativa l’uso di materiali riciclati. La sostenibilità e il tech a impatto ambientale zero sono una priorità per Mountain View.

Google ha in questi giorni annunciato un paio di impegni concreti pensati per migliorare la sostenibilità del suo business hardware, un piano che prevede di incrementare l’uso dei materiali a impatto zero in una corporation che dice di voler lasciare il pianeta in condizioni migliori di quelle in cui lo ha trovato.

A comunicare l’accelerazione dell’impegno “green” di Google è Anna Meegan, responsabile della sostenibilità per la divisione della corporation californiana che si occupa di hardware. Secondo quanto dichiarato da Meegan, entro il 2020 il 100% dei prodotti spediti da e verso i clienti sarà a impatto ambientale zero. In più, a partire dal 2022, Mountain View si impegna a usare materiali riciclati nel 100% dei prodotti Made by Google.

Google sostenibilità

I nuovi obiettivi fissati da Google permetteranno di rispettare più facilmente i principi di sostenibilità ambientale che la corporation si è data già da qualche anno. Dal 2018, Google pubblica rapporti periodici sull’impatto ambientale dei suoi prodotti, e secondo le stime fornite dall’azienda tra il 2017 e il 2018 le emissioni di anidride carbonica si sono ridotte del 40%.

La strada verso un approccio autenticamente green per un’azienda che traffica in tecnologia hi-tech come Google è ovviamente molto più complicata di quanto lascerebbero intendere le parole: il fatto che l’azienda si impegni a usare materiali riciclati nei suoi smartphone, ad esempio, non influisce minimamente sulla necessità di adoperare metalli altamente inquinanti e terre rare estratte al prezzo dello sfruttamento delle popolazioni locali.

PCProfessionale © riproduzione riservata.