Logo Intel

Intel Core i9-10850K, la nuova CPU Comet Lake-S è ufficiale

Dopo le indiscrezioni delle scorse settimane, Intel ha avviato la commercializzazione della sua nuova CPU desktop di classe alta. Core i9-10850K offre prestazioni molto simili a Core i9-10900K ma costa qualche dollaro/euro in meno.

La linea di CPU Comet Lake-S si arricchisce di una nuova proposta, un processore di cui già si conoscevano le caratteristiche grazie ai soliti leak delle settimane passate. Core i9-10850K è, come da copione, una versione riveduta e corretta (ovvero leggermente depotenziata) della CPU di punta della decima generazione di CPU Core per PC desktop di fascia alta.

Il processore Core i9-10850K in arrivo nei negozi include infatti gli stessi 10 core fisici e 20 thread logici di Core i9-10900K, così come sono identici i consumi (TDP da 125W) e la GPU integrata (UHD 630). La sola differenza apprezzabile è una riduzione del clock di funzionamento di 100MHz, sia nelle frequenze di base che in quelle della modalità Turbo (3,6/5,2 GHz).

Intel Comet Lake-S - 3

La CPU Core i9-10850K costa $453 per acquisti di mille unità, contro i $488 di Core i9-10900K. Per Intel, insomma, 100Mhz in meno valgono il risparmio di $35 sul prezzo di vendita finale. Il nuovo processore sarà disponibile per l’acquisto al pubblico generalista, e non sarà quindi limitato ai produttori OEM.

Con Core i9-10850K Intel ha allungato la già corposa lista di unità di calcolo appartenenti alla linea Comet Lake-S, anche se le reali motivazioni che hanno portato a formulare la nuova CPU sono oggetto di speculazione.

Chipzilla potrebbe aver deciso di vendere con lo sconto i chip Core i9-10900K incapaci di raggiungere le frequenze di funzionamento prestabilite. In alternativa, Core i9-10850K potrebbe rappresentare un’offerta commerciale pensata per calmierare la scarsa disponibilità di CPU Comet Lake-S di fascia alta nei negozi e presso i rivenditori online.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Ha avuto il suo incontro fatale con la tecnologia negli anni '80, prima con i giochi arcade e poi con l'Intellivision di Mattel, e da allora la passione è andata solo aumentando. Quando non passa il proprio tempo a consumare notizie sull'attualità informatica ama leggere (su carta), scrivere, fotografare e collezionare vecchi libri sui sistemi operativi obsoleti.