GeForce RTX 3090

GeForce RTX 3060 Ti, arrivano le foto e le specifiche complete

Le ultime indiscrezioni su GeForce RTX 3060 Ti riguardano l’aspetto esteriore della nuova scheda e le specifiche della GPU integrata. Ampere entra anche nei box esterni in formato eGPU grazie a GIGABYTE.

GeForce RTX 3060 Ti è la tanto chiacchierata nuova aggiunta alla generazione Ampere, una GPU che NVIDIA dovrebbe presentare o distribuire sul mercato già il prossimo 2 dicembre. La casa californiana al momento non conferma né smentisce, ma i rumor e i leak più o meno realistici sono andati ben oltre la soglia di guardia di una possibile fake news inventata di sana pianta.

Le ultime indiscrezioni su GeForce RTX 3060 Ti arrivano da VideoCardz.com, sito specializzato in tutto quanto fa GPU che di recente ha svelato alcune foto delle schede in via di distribuzione. Secondo il materiale pubblicato, la Founders Edition di GeForce RTX 3060 Ti è basata su un design quasi identico alla GeForce RTX 3070 FE già commercializzata da NVIDIA.

GeForce RTX 3060 Ti

Un altro leak pubblicato sempre da VideoCardz.com riguarda invece le specifiche della nuova GPU, informazioni provenienti da una brochure di Manli che confermano ancora una volta la stretta parentela tra RTX 3070 FE e RTX 3060 FE. La prossima GPU Ampere dovrebbe avere 4864 core CUDA contro i 5888 di RTX 3070, 8GB di VRAM GDDR6, clock base da 1410MHz (1500MHz) e Turbo da 1665MHz (1725MHz).

In attesa della conferma o della (oramai improbabile) smentita di NVIDIA sulla GeForce RTX 3060 Ti, le GPU Ampere più potenti si apprestano a debuttare anche nel formato eGPU. GIGABYTE ha infatti presentato il suo nuovo “Gaming Box”, un case raffreddato a liquido che sfrutta la porta Thunderbolt 3 per portare il gaming ultra-definito delle GeForce AORUS RTX 3090 e 3080 sui PC portatili e ultra-portatili graficamente inabili. Attesi prezzi esagerati e ottime possibilità di overclock a prova di grigliata.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Ha avuto il suo incontro fatale con la tecnologia negli anni '80, prima con i giochi arcade e poi con l'Intellivision di Mattel, e da allora la passione è andata solo aumentando. Quando non passa il proprio tempo a consumare notizie sull'attualità informatica ama leggere (su carta), scrivere, fotografare e collezionare vecchi libri sui sistemi operativi obsoleti.