GeForce RTX 3090

GeForce RTX 3090, anche la “BFGPU” di NVIDIA sparisce subito dal mercato

Il debutto della RTX 3090 va esattamente come quello della RTX 3080: bot e scalper spazzolano tutte le GPU disponibili al day-one. NVIDIA aveva già messo le mani avanti: la scheda sarà disponibile in quantità (molto) limitate.

GeForce RTX 3080 è arrivata sul mercato ed è sparita piuttosto in fretta a causa di una disponibilità inferiore alle richieste, i pasticci dello store ufficiale di NVIDIA e l’azione di bot e scalper che hanno fatto incetta di GPU per rivenderle a prezzi assurdi su eBay. Ieri era il giorno del debutto di RTX 3090, e come già ampiamente previsto le cose sono andate esattamente come nel caso della RTX 3080.

NVIDIA aveva anticipato l’arrivo della nuova RTX, anche nota come la BFGPU (“Big Ferocious GPU”) della nuova generazione Ampere, scusandosi in anticipo per la “quantità limitata” di schede disponibili per l’acquisto al day-one. GeForce RTX 3090 è dedicata espressamente ai creatori di contenuti e a chi fa composizione video ad altissime risoluzioni (8K), ha spiegato NVIDIA, scenari di utilizzo in cui i 24GB di RAM del frame buffer video possono fare la differenza.

GeForce RTX 3090

Il costo di partenza di GeForce RTX 3090 (versione Founders Edition di NVIDIA) è di €1.550, e a quel prezzo i giocatori “estremi” guadagneranno un misero 10-15% di prestazioni rispetto a RTX 3080. Spendendo più del doppio. Le stime anticipate da NVIDIA sono state sostanzialmente confermate dalle recensioni della nuova GPU, un “mostro” di potenza che ha ben poca ragion d’essere sui PC da gioco a meno di voler provare (potendoselo permettere) il brivido di giocare in 8K.

Nonostante il prezzo, la scarsa convenienza rispetto a RTX 3080 e l’obbligo di sacrificare parecchio spazio nel case per l’assemblaggio, GeForce RTX 3090 è andata praticamente a ruba: sullo store ufficiale di NVIDIA campeggia sin da subito il messaggio di “prodotto esaurito”, e la stessa situazione si è verificata presso i rivenditori di terze parti come Best Buy e Newegg. Su Amazon il prodotto non è ancora disponibile come già RTX 3080, mentre eBay è già strapiena di aste e offerte con RTX 3090 vendute a prezzi maggiorati o totalmente improponibile per un comune essere umano di media intelligenza.

GeForce RTX Ampere futuro

Il lancio delle GeForce basate su GPU Ampere è stato fin qui un mezzo disastro, dal punto di vista dell’utente finale, ma NVIDIA ha già programmato le uscite future. Una slide rubata a una riunione interna di Galax/KFA2, partner OEM della corporation californiana, conferma l’arrivo del futuri modelli di RTX 30 comprensivi di RTX 3060 e di una variante di RTX 3080 con 20GB di VRAM.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Ha avuto il suo incontro fatale con la tecnologia negli anni '80, prima con i giochi arcade e poi con l'Intellivision di Mattel, e da allora la passione è andata solo aumentando. Quando non passa il proprio tempo a consumare notizie sull'attualità informatica ama leggere (su carta), scrivere, fotografare e collezionare vecchi libri sui sistemi operativi obsoleti.