Samsung SSD 860 QVO

Samsung 870 QVO, SSD SATA economici e ancora più capienti

Samsung ha presentato la linea 870 QVO, nuovi dischi a stato solido “economici” che uniscono la vocazione alle prestazioni tipiche di un SSD SATA e la capienza di un HDD.

A un anno e mezzo di distanza dal debutto dei dischi 860 QVO, Samsung ha ora presentato la seconda generazione dello storage a stato solido basati sull’utilizzo delle celle di memoria multi-livello a 4-bit (QLC). Una tecnologia che permette di offrire prodotto relativamente economici pur offrendo velocità tipiche di un SSD che usa il protocollo SATA.

Disponibili nel tradizionale form factor da 2,5 pollici, i dischi Samsung 870 QVO usano il nuovo controller MKX e raddoppiano la capacità di archiviazione degli 860 QVO fino a un massimo di 8 terabyte. Le prestazioni indicate da Samsung sono di 560 MB/s e 530 MB/s in lettura e scrittura sequenziale.

Samsung 870 QVO 8TB

Gli SSD 870 QVO non offriranno insomma le stesse velocità stellari dei dischi NVMe, ma a quanto sostiene Samsung rappresentano un punto di incontro ideale per gli utenti che sono alla ricerca delle performance dei dischi a stato solido e della capacità di archiviazione superiore che ha fin qui caratterizzato i dischi a tecnologia magnetica (HDD).

I nuovi SSD QLC sono, sempre secondo Samsung, la scelta ottimale per gli utenti di PC mainstream che hanno bisogno sia di velocità nel trasferimento dei dati che di capienza. La corporation coreana offre una garanzia di tre anni su tutti i modelli di SSD 870 QVO, mentre il prezzo oscilla dai $130 del modello da 1TB ai $500 di quello da 4TB. Il modello da 8TB dovrebbe invece costare circa $900, dicono le fonti ufficiose. In Italia, il modello da 1TB ha un prezzo consigliato di €158,09 ed è disponibile da ieri.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Ha avuto il suo incontro fatale con la tecnologia negli anni '80, prima con i giochi arcade e poi con l'Intellivision di Mattel, e da allora la passione è andata solo aumentando. Quando non passa il proprio tempo a consumare notizie sull'attualità informatica ama leggere (su carta), scrivere, fotografare e collezionare vecchi libri sui sistemi operativi obsoleti.