Biodiversity Heritage Library

Biodiversity Heritage Library, 150mila nuove immagini nel pubblico dominio

Biodiversity Heritage Library ha pubblicato on-line un gran numero di nuove illustrazioni e sketch biologici o naturalistici, un “tesoro” di informazioni e immagini liberamente utilizzabile da chiunque.

Biodiversity Heritage Library (BHL) è una libreria on-line che si è data la missione di documentare la biodiversità della vita sulla Terra, permettendo a studiosi e appassionati di accedere alla “conoscenza collettiva del mondo” sulle specie viventi, gli ecosistemi e tutti gli argomenti connessi.

Nel pieno rispetto di questa mission originaria, il team di Biodiversity Heritage Library ha di recente inserito nella libreria on-line più di 150.000 nuove immagini e sketch di natura biologica, illustrazioni e studi anatomici piuttosto vintage – alcuni dei quali risalenti al quindicesimo secolo.

Biodiversity Heritage Library - 1

Gli utenti possono consultare la libreria partendo dai titoli dei volumi scansionati e archiviati, oppure scegliere di navigare (tramite la toolbar presente nella parte alta del sito) per autore, data di pubblicazione o collezione a cui i volumi appartengono. Volendo è ad esempio possibile consultare l’intera libreria di Charles Darwin, o di tutti i libri a cui lo scienziato che ha formalizzato l’evoluzionismo ha partecipato.

Biodiversity Heritage Library - 2

I contenuti presenti sulla libreria BHL sono di pubblico dominio, quindi chiunque può riutilizzare le immagini nel modo che più preferisce. Per quanti volessero solo apprezzare il lavoro degli illustratori e naturalisti dei secoli passati, invece, Biodiversity Heritage Library ha anche un account Instagram o Flickr dove vengono pubblicate periodicamente le immagini di cui sopra.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Ha avuto il suo incontro fatale con la tecnologia negli anni '80, prima con i giochi arcade e poi con l'Intellivision di Mattel, e da allora la passione è andata solo aumentando. Quando non passa il proprio tempo a consumare notizie sull'attualità informatica ama leggere (su carta), scrivere, fotografare e collezionare vecchi libri sui sistemi operativi obsoleti.