Telescopio Hubble

L’album NASA con le scoperte del telescopio Hubble

L’agenzia spaziale statunitense ha selezionato 13 immagini rappresentative del contributo dato dall’Hubble alla ricerca astronomica e astrofisica. Una selezione comodamente fruibile anche in formato PDF.

Nei suoi trent’anni di attività a centinaia di chilometri di altitudine nell’atmosfera terrestre, il telescopio spaziale Hubble ha permesso alla community internazionale di scienziati e ricercatori di compiere ogni sorta di osservazione e scoperta scientifica. Il più rappresentativo tra i Grandi Osservatori di NASA ha fornito un contributo senza precedenti alla ricerca. L’agenzia spaziale statunitense celebra ora questi risultati con 13 “highlights” rappresentativi con tanto di approfondimenti e download in formato PDF.

Come sostiene NASA, il programma spaziale Hubble è la naturale prosecuzione hi-tech di un’avventura, quella dell’esplorazione e lo studio del cosmo, cominciata quattro secoli fa grazie al primo telescopio ottico inventato dall’italiano Galileo Galilei. Entrato in funzione nel 1990, il telescopio Hubble ha registrato più di un milione di osservazioni generando i dati usati in più di 17.000 pubblicazioni scientifiche fino a questo momento.

Highlights Hubble - 1

Highlights of Hubble’s Exploration of the Universe è una pagina che celebra (e magari auto-celebra) l’infaticabile attività di ricerca dell’Hubble, fornendo 13 link ad altrettanti argomenti selezionati fra quelli più riconoscibili e importanti. I link permettono di approfondire un argomento oltre che di visionare le immagini catturate grazie al telescopio. Le scoperte selezionate da NASA sono le seguenti:

Highlights Hubble - 2

NASA mette a disposizione gli highlights della missione Hubble anche sotto forma di documento PDF, un opuscolo di 20 pagine da scaricare, magari stampare e consultare con calma anche lontano dal display. L’agenzia spaziale invita a visitare il sito ufficiale dell’Hubble su cui sono disponibili notizie, approfondimenti, immagini e altri contenuti aggiuntivi.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Ha avuto il suo incontro fatale con la tecnologia negli anni '80, prima con i giochi arcade e poi con l'Intellivision di Mattel, e da allora la passione è andata solo aumentando. Quando non passa il proprio tempo a consumare notizie sull'attualità informatica ama leggere (su carta), scrivere, fotografare e collezionare vecchi libri sui sistemi operativi obsoleti.