Nitrato di ammonio (infiammabile)

Che cos’è il nitrato di ammonio, un’infografica

Compound Interest ha pubblicato una nuova infografica sul nitrato di ammonio, l’argomento più chiacchierato del momento in seguito alla devastante esplosione che ha raso al suolo Beirut.

Una gigantesca esplosione che ha provocato almeno 157 morti, 5.000 feriti, 300.000 sfollati e danni per 10-15 miliardi alla già fallimentare economia del Libano: l’esplosione del porto di Beirut avvenuta il 4 agosto scorso è oramai sulla bocca di tutti, così come la sostanza che l’ha provocata. Il nitrato di ammonio è un composto piuttosto comune, ma se viene trattato e stoccato in maniera incorretta può scatenare incidenti estremamente gravi.

Per chiarire ed esemplificare gli aspetti scientifici connessi all’incidente, il sito Compound Interest ha pubblicato un’altra delle sue infografiche (in inglese) dedicata appunto al nitrato di ammonio. Composto chimico che si presenta sotto forma di cristalli incolori e inodori, il nitrato di ammonio viene prodotto in quantità industriali ed è usato prevalentemente come fertilizzante grazie alla sua capacità di rilasciare azoto.

Nitrato di Ammonio - infografica

La gigantesca esplosione del porto libanese (una delle più grandi esplosioni non-nucleari della storia) aveva inizialmente fatto pensare a un attentato o a un’azione di guerra, e non a caso il nitrato di ammonio viene in parte utilizzato (per il 22%) come componente di esplosivi e bombe. La sostanza pura non esplode facilmente, ma il rischio aumenta in presenza di impurità o se non viene trattata in maniera adeguata.

Nel caso di Beirut, un’incredibile serie di casi di incuria, sciatteria, incompetenza ed errori burocratici ha portato alla trasformazione di un magazzino di stoccaggio in un autentico inferno termico. Secondo le ipotesi, una saldatura rabberciata avrebbe provocato le scintille che hanno poi fatto esplodere la bellezza di 2750 tonnellate di nitrato di ammonio, il porto libanese, centinaia di persone e migliaia di palazzi in un raggio di qualche chilometro.

PCProfessionale © riproduzione riservata.