Onda sonora

Ricreare i rumori da ufficio con il sito I Miss the Office

I Miss the Office è un sito che permette di ricreare, almeno dal punto di vista sono, l’ambiente di un ufficio anche in tempo di quarantena forzata.

In Italia come nel resto del mondo, la stragrande maggioranza delle attività “non essenziali” e degli uffici sono chiusi a causa della pandemia di COVID-19. I più fortunati continuano a lavorare da remoto, ma chi è abituato all’ambiente dell’ufficio potrebbe trovare la nuova sistemazione poco ideale. Per ripristinare, almeno in parte, il solito tran tran quotidiano è ora disponibile il sito I Miss the Office.eu.

Realizzato dall’agenzia creativa tedesca Kids, I Miss the Office è un “generatore di suoni ambientali” tratti da quello che dovrebbe essere un tipico ufficio pieno di colleghi che chiacchierano o rumoreggiano, poltrone che scricchiolano, fotocopiatrici che stampano e altri dispositivi consoni all’ambiente.

Rumori da Ufficio

I Miss the Office propone due approcci di utilizzo diversi: il primo, più interattivo, consiste nel fare clic sui diversi elementi presenti sulla pagina; il secondo permette di specificare il numero di colleghi che ci interessa simulare (controlli in basso a destra), quindi di premere la freccia “Play” (in basso a sinistra) per avviare l’ambiente sonoro virtuale. Se lasciato “incustodito” sullo sfondo, I Miss the Office si limiterà a riprodurre uno dei suoi effetti sonori di tanto in tanto.

Oltre all’evidente motivazione pubblicitaria e autopromozionale, un sito come Imisstheoffice.eu può offrire un temporaneo ristoro a chi, in fondo, in ufficio non ci stava poi così male e non vede l’ora di ritornare al lavoro alla fine della quarantena. Tutti gli altri, invece, possono rivolgersi ad altri tipi di servizi per simulare il loro ambiente sono ideale. Magari con un gatto che fa le fusa.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Ha avuto il suo incontro fatale con la tecnologia negli anni '80, prima con i giochi arcade e poi con l'Intellivision di Mattel, e da allora la passione è andata solo aumentando. Quando non passa il proprio tempo a consumare notizie sull'attualità informatica ama leggere (su carta), scrivere, fotografare e collezionare vecchi libri sui sistemi operativi obsoleti.