Internet Time

Simulare l’attività utente in Windows con Idle Clock Locker

Idle Clock Locker è una piccola utility portatile in grado di simulare l’attività dell’utente su PC. Un trucchetto utile a tenere il sistema sempre sul “chi va là”, in maniera perenne.

Creata dallo stesso autore del già trattato Window Centering Helper, Idle Clock Locker è un’altra piccola utility freeware nata per un scopo estremamente specifico. L’obiettivo, questa volta, è simulare la presenza dell’utente davanti al PC e quindi il reset del processo di idle di Windows. Così da evitare la sospensione o l’esecuzione di altre attività pianificate.

Su Windows, infatti, il tempo di idle viene gestito da un processo dedicato con la più bassa priorità di esecuzione. Se l’utente non interagisce col PC, muovendo ad esempio il mouse o premendo un tasto sulla tastiera, il processo di idle è in grado di attivare la modalità di risparmio energetico di Windows, della CPU e, a lungo andare, di sospendere o ibernare il sistema.

Ci sono occasioni in cui tale comportamento “standard” (e sempre configurabile a piacere dall’utente) del tempo di inattività non è desiderabile, o conveniente. In tali occasioni possiamo usare Idle Clock Locker per simulare la nostra attività davanti al PC, evitando sospensioni o altre attività pianificate.

Idle Clock Locker

Una volta scaricata ed eseguita, l’utility portatile (e freeware) presenta un’interfaccia minimale in cui viene indicato (sulla sinistra) il tempo di inattività registrato dall’ultima interazione col sistema in millisecondi. Facendo clic sul pulsante lock on 300 ms, Idle Clock Locker simulerà l’attività utente resettando l’orologio interno del processo di idle ogni 300 ms circa. Facendo di nuovo clic sullo stesso pulsante (o chiudendo la finestra del programma) si tornerà al comportamento standard.

Idle Clock Locker è una di quelle utility mono-funzionali che, a seconda delle nostre esigenze specifiche, possono risultare assolutamente indispensabili o completamente inutili. Vista l’esegua dimensione occupata su disco (1MB), comunque, è consigliabile inserirla nel nostro toolkit software personale nel caso in cui risultasse utile una volta o l’altra.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Ha avuto il suo incontro fatale con la tecnologia negli anni '80, prima con i giochi arcade e poi con l'Intellivision di Mattel, e da allora la passione è andata solo aumentando. Quando non passa il proprio tempo a consumare notizie sull'attualità informatica ama leggere (su carta), scrivere, fotografare e collezionare vecchi libri sui sistemi operativi obsoleti.