whasapp easter egg

WhatsApp nasconde un easter egg: come attivare l’emoji segreta

I primi utenti di WhatsApp stanno testando la funzione che permette di mandare foto visualizzabili una volta sola. Tuttavia forse non tutti si sono accorti che WhatsApp ha nascosto un easter egg di un’emoji segreta nella funzionalità: ecco come attivarla.

Nelle più recenti di WhatsApp è apparso quindi un easter egg, un piccolo regalo che gli sviluppatori hanno fatto agli utenti più attenti, in concomitanza con una nuova funzione dell’app. Chi quindi cercherà di mandae foto e video che si autodistruggono, ovvero che si possono vedere una sola volta, potranno scoprire questo divertente easter egg su WhatsApp.

L’app di messaggistica infatti ora permette di mandare contenuti effimeri che non si salvano nella memoria degli smartphone altrui. Per attivare questa funzione basta attivare un simbolo a forma di timer, che appare durante l’invio di contenuti media. L’easter egg di WhatsApp si inserisce proprio nel corso di questa azione, abbinandolo all’interruttore che abilita la funzione. Questo divertente scherzo si presenta sotto forma di un’emoji evanescente, che si può ottenere solo in un modo.

Come attivare l’easter egg di WhatsApp

Come attivare l’easter egg di WhatsApp? Se si toccherà cinque volte di fila il simbolo situato affianco ai messaggi effimeri inviati apparirà un’emoji che rimane sullo schermo solo per qualche secondo prima di sparire. L’emoticon in questione è quella che zittisce con il dito, una delle più recenti inserite sull’app. Questa fa chiaramente riferimento al fatto che è appena stato inviato un contenuto segreto, privato. Questo easter egg di WhatsApp è attivabile solo per i messaggi inviati ma non per quelli ricevuti.

E voi avete già ottenuto questa funzione? La state sfruttando? Fate attenzione tuttavia, pare che se l’utente ricevente realizza uno screenshot del vostro contenuto, non vi arriverà nessuna notifica.

Presto l’app inserirà nuove funzioni alla portata di tutti gli utenti, sia iOS che Android. Tra queste anche la possibilità di usare WhatsApp su più dispositivi in contemporanea.

PCProfessionale © riproduzione riservata.

Newsletter di PC Professionale

Nessun Articolo da visualizzare