WhatsApp più dispositivi contemporanea

WhatsApp sarà presto attivabile su più dispositivi in contemporanea

Sulla versione Beta di WhatsApp Web è in fase di test la funzione per attivare l'app su pià disspositivi in contemporanea

Già da tempo si parla del potenziale debutto della funzione multi-device di WhatsApp e finalmente questa è in arrivo. Infatti la funzionalità che permette di utilizzare il proprio account WhatsApp su più device in contemporanea sta per arrivare sul canale Beta della versione web.

A settembre si era discusso del funzionamento di questa attesissima novità, e ora WABetaInfo ha diffuso nuove informazioni. Proprio questa realtà che si occupa dell’app di messaggistica ha parlato del fatto che gli sviluppatori stanno lavorando alla funzione multi-dispositivo. Questa sarebbe ormai pronta al debutto su WhatApp Beta per Web, per usare il proprio account senza tenere lo smartphone connesso a internet.

La novità è in arrivo sia per i programmi beta iOS che quelli Android di WhatsApp Web, per provare a sfruttare la versione desktop senza avere una connessione a internet. Per poter accedere a questa funzione in anteprima si deve partecipare al programma beta di WhatsApp Web. Tuttavia, per questa versione, ormai gli accessi sono chiusi e non ci si può iscrivere. Chi sceglierà di farne parte potrà collegare un massimo di quattro dispositivi desktop in contemporanea.

Non essendo ancora la versione definitiva ma solo una beta, non tutte le funzioni potrebbero essere supportate. Solo in un secondo momento queste saranno aggiunte, con aggiornamenti specifici. Inoltre, anche le altre persone devono aggiornare la loro versione di WhatsApp per chattare. Le chiamate sono supportate anche se l’altra persona utilizza una versione recente di WhatsApp. Il programma beta sarà compatibile con le app WhatsApp Messenger e WhatsApp Business.

Oltre al programma di WhatsApp Web Beta, l’azienda sta testando anche la funzione per velocizzare i messaggi vocali. Questa novità dovrebbe essere presto in arrivo sia su iOS che su Android, con tre diverse velocità da impostare a piacimento.

PCProfessionale © riproduzione riservata.