Lenovo Legion

Lenovo Legion, fotocamera pop-up laterale

Il Lenovo Legion, atteso per il 22 luglio, integrerà il processore Snapdragon 865 Plus, due fotocamere posteriori e una fotocamera pop-up laterale.

Il 22 luglio sarà un giorno importante per i mobile gamers. Insieme al ROG Phone 3 di ASUS è infatti previsto il lancio del Lenovo Legion. Lo smartphone del produttore cinese avrà una caratteristica esclusiva, ovvero la fotocamera pop-up laterale. Non è chiaro se verrà annunciata anche una versione Pro.

Qualcomm aveva comunicato che il Lenovo Legion integrerà il nuovo processore octa core Snapdragon 865 Plus (come il ROG Phone 3 di ASUS). Negli ultimi giorni, il produttore cinese ha confermato il supporto per la ricarica rapida da 90 Watt, un nuovo sistema di dissipazione del calore e una seconda porta USB Type-C laterale.

Lenovo ha ora pubblicato sul social network Weibo la prima immagine ufficiale dello smartphone, visibile all’inizio dell’articolo. Si possono notare le cornici con spessore piuttosto ridotto, ma sufficiente per ospitare i due altoparlanti stereo. Non ci sono fori o notch nello schermo, in quanto la fotocamera pop-up è laterale. Il modulo con sensore da 20 megapixel fuoriesce in 0,496 secondi e rientra in 0,5 secondi. Secondo il produttore può resistere per oltre 400.000 attivazioni.

Lenovo Legion

Un’altra immagine apparsa sul sito JD.com mostra la parte posteriore con il logo RGB e due fotocamere posizionate al centro. I sensori dovrebbero avere risoluzioni di 64 e 16 megapixel.

Queste sono le altre possibili specifiche del Lenovo Legion: schermo AMOLED da 6,67 pollici con refresh rate di 144 Hz, 6 GB di RAM, 128 GB di storage, lettore di impronte digitali in-display, trigger capacitivi su entrambi i lati e sistema operativo Android 10 con interfaccia ZUI 12. Al momento non è noto se verrà distribuito anche in Europa.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Seguo l'evoluzione tecnologia dalla fine degli anni '80 dopo aver acquistato il Commodore 64 e dal 2008 questa passione è diventata un lavoro. Da oltre 12 anni scrivo articoli su diversi argomenti tech e da maggio 2020 ho iniziato la collaborazione con PC Professionale.