LG Wing leak

LG Wing, video mostra lo schermo orientabile

LG Wing è uno smartphone con schermo secondario, nascosto dietro lo schermo principale, che può essere ruotato di 90 gradi e posizionato in orizzontale.

Circa tre mesi fa erano trapelate le prime indiscrezioni su un nuovo smartphone dual screen del produttore coreano. LG Wing (nome in codice) ha un design piuttosto originale, in quanto il secondo schermo non viene aggiunto con un accessorio esterno, ma è nascosto dietro lo schermo principale. Il video pubblicato da Android Authority mostra un prototipo funzionante dello smartphone che potrebbe essere annunciato entro fine anno.

Il primo display secondario è stato introdotto da LG con il V10 del 2015. Tuttavia solo con gli ultimi modelli delle serie G/V e con il recente Velvet è possibile sfruttare lo schermo in maniera più completa. L’accessorio permette di aggiungere un secondo display all’occorrenza, ma è necessario riporlo in tasca se non viene utilizzato. LG Wing elimina il problema perché il secondo display è nascosto dietro quello principale.

Con una rotazione verso destra viene posizionato perpendicolarmente allo schermo principale. In base alle ultime indiscrezioni, quest’ultimo dovrebbe avere una diagonale di 6,8 pollici, mentre quello secondario è più piccolo (forse 4 pollici) e ha un rapporto di aspetto 1:1. Il design ricorda vagamente il vecchio LG LB1500 con schermo rotante (in quel caso c’era una tastiera fisica, invece del secondo display).

Nel video si può vedere l’app per la navigazione stradale sullo schermo principale e il lettore audio su quello secondario. Quasi certamente sarà possibile eseguire altre operazioni distinte sui due schermi, ad esempio visualizzare un video e scrivere un tweet. Per quanto riguarda la dotazione hardware, le informazioni sono scarse. Si ipotizza la presenza del processore Snapdragon 765 o 765G, quindi lo smartphone dovrebbe avere un modem 5G.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Seguo l'evoluzione tecnologia dalla fine degli anni '80 dopo aver acquistato il Commodore 64 e dal 2008 questa passione è diventata un lavoro. Da oltre 12 anni scrivo articoli su diversi argomenti tech e da maggio 2020 ho iniziato la collaborazione con PC Professionale.